Microsoft e Google, insieme contro la pirateria in Inghilterra
Microsoft e Google, insieme contro la pirateria in Inghilterra

Microsoft e Google si schierano decisamente contro la pirateria in Inghilterra.

I due grandi motori di ricerca, Google e Bing, hanno appena firmato un accordo di collaborazione teso a rimuovere dalle prime pagine delle Serp, i risultati che conducono a siti contenenti materiale protetto da diritto d’autore e messo a disposizione senza autorizzazione.

Si tratta di un accordo che in prima battuta riguarda solo il Regno Unito.

Una specie di agreement pilota, che sicuramente sarà diffuso nei prossimi mesi in altre parti del mondo.

L’accordo è stato incentivato e favorito anche dall‘U.K Intellectual Property Office, l’ente inglese che tratta questioni legate al diritto d’autore, ivi compresi brevetti e copyright.

Lo stesso Ufficio ha definito l’accordo come una svolta epocale contro la pirateria.

Dice il Ministro inglese per l’Università e la Scienza, Jo Johnson: “Gli utenti cercano sempre più spesso online musica, film, eBook e una grande varietà di altri contenuti. E’ di cruciale importanza che siano loro mostrati link verso siti web e servizi legali, non quelli che conducono a portali pirata”.

La firma è avvenuta il 9 febbraio scorso, ma gli effetti dell’accordo saranno di fatto operativi non prima di questa estate, tempi tecnici permettendo.

Potrebbero interessarti

Vendesi Ferrari Pinin, unica al mondo a 4 porte

Un esemplare letteralmente unico, di cui ne esiste un solo pezzo al…

Trieste, scovata la banda che criptava i pc con Cryptolocker

Da mesi Cryptolocker è uno dei virus più temuti dal cyber spazio:…