Migranti, Alfano ‘pronti ad azione di polizia internazionale’

Il ministro dell’Interno, Angelino Alfano, al programma “Agorà” di Raitre, ha dichiarato: “Noi, se l’Onu ci dà l’ok, siamo pronti ad azioni mirate contro i trafficanti di essere umani e a fare tutto quello che serve. Certo, non è in televisione che si può dire il dettaglio, ma siamo pronti ad un piano militare energico assumendone anche la leadership”

“Siamo pronti ad un’azione di polizia internazionale contro gli scafisti sul modello di come si è fatta l’operazione antipirateria in Somalia”, ha detto il ministro, aggiungendo che “le nostre forze armate hanno la capacità e la competenza per guidare l’azione contro questi criminali assassini che sono gli schiavisti del nostro secolo. Per la prima volta l’Europa dice che l’immigrazione è un problema di tutti. E per la prima volta la questione libica, che era quella che ci rimbalzava addosso, diventa una questione di tutti. Fino a due mesi fa se ne parlava soltanto ma non c’era un interesse internazionale”.

In merito alle critiche della Lega, ha replicato: “La Lega Nord ha avuto per alcuni anni il ministro dell’Interno e i migranti sono triplicati, che lezioni può dare ora?. Noi siamo i primi a portare risultati dall’Europa, come il piano presentato ieri. Dire che nell’agenda europea non è prevista la questione dei rimpatri, non è vero, non si può sostenere questo”.

Secondo Alfano, con la nuova politica dell’Unione Europea “è iniziata la caduta del muro di Dublino che impediva il transito dei migranti dal paese di ingresso verso altri paesi. Per l’Italia questo è un vero successo. Noi abbiamo il problema di dove mettere” gli immigrati entrati finora, un problema che si può risolvere “diminuendo la quota delle presenze in Italia. Questo è l’obiettivo. E con il sistema delle quote europee abbiamo fatto un passo avanti straordinario”.

Potrebbero interessarti

Predappio, avvocato nei guai per aver fatto il saluto romano

Nella Costituzione italiana è sancito il divieto di ricostruire il disciolto partito…

Berlusconi, affiornano le testimonianze nell’inchiesta Ruby ‘ter’

Nuove testimonianze per vecchie “beghe” di Silvio, si tratta sempre dell’inchiesta Ruby,…

Studentessa violentata sul treno per Pisa da un 21 enne extracomunitario

Una storia bruttissima, che si sarebbe potuta facilmente evitare, se sui treni,…

Isis, Gentiloni chiede un maggiore impegno dell’Italia

Il Ministro degli Esteri Gentiloni chiede un maggiore impegno dell’Italia contro l’Isis.…