Migranti, ennesimo naufragio in Grecia: 34 morti

Eleonora Gitto

Ennesimo naufragio di migranti in Grecia, con 34 morti, fra cui 11 bimbi e 4 neonati.

Il bilancio, tra l’altro, è ancora provvisorio. Il naufragio è avvenuto nel mar Egeo, presso l’isola greca di Fermakonissi. A dare il terribile annuncio è stato il sito ellenico Ekathimerini.

Nel frattempo i media riferiscono che nelle ultime 24 ore in Ungheria sono arrivate oltre quattromila persone, per lo più profughi provenienti dalla Serbia.

Ma l’annuncio più importante è che purtroppo anche la Germania sta cambiando linea, dal momento che ha deciso di rimettere i controlli alle frontiere.

A informare Junker di questa decisione è stato lo stesso cancelliere Angela Merkel con una telefonata. La UE precisa in una nota che “la reintroduzione dei controlli alle frontiere è una possibilità esplicitamente prevista e regolata dal codice delle frontiere del trattato di Shengen in caso di situazione di crisi”.

La nota dell’Unione Europea prosegue dicendo che la decisione presa dalla Germania appare essere dettata dal rispetto delle regole.

Intanto, però, la stessa Germania mette l’accento sull’importanza e l’urgenza di trovare una linea concorde sul cosiddetto pacchetto immigrazione.

Non c’è dubbio che il nodo sta proprio lì, nella ricerca di una posizione comune urgente. Ma bisogna fare in fretta.

Next Post

E' tutto scritto si nasce programmati per essere pigri

Si diventa pigri nel corso degli anni oppure si nasce pigri? L’arcano è stato svelato da uno studio scientifico, in realtà noi siamo abituati ad essere pigri e lo siamo nel nostro DNA, noi nasciamo programmati per essere pigri. Certamente ci sono persone che fanno della pigrizia il loro tratto […]