Milano, altro studente cade da hotel e muore

Una nuova tragica fatalità, la seconda simile in una manciata di settimane? Un’ennesima bravata tra ragazzini alle prese con le prime esperienze lontani da casa?

E’ ancora troppo presto per dirlo, e saranno gli investigatori a dare tutte le risposte ai genitori, ma quel che resta è un’altra giovanissima vita stroncata nel fiore degli anni.

Un altro ragazzo è precipitato ieri mattina dal sesto piano dell’hotel Camplus Living Turro (Lambrate), in via Stamira d’Ancona al 25. Il giovane era uno studente del liceo statale Enrico fermi di Cecina (Livorno). A trovarlo, intorno alle 5, è stato un vigilante dell’agenzia Ivri che ha chiamato il 112. Il ragazzo, Elia B., era arrivato a Milano il giorno prima con la sua classe e la scolaresca avrebbe dovuto visitare Expo ieri.

Il decesso dello studente sarebbe avvenuto intorno alle tre di notte quando, secondo la prima ricostruzione, avrebbe aperto la finestra forse per prendere aria perché’ non si sentiva bene. A quel punto, avrebbe perso l’equilibrio e sarebbe precipitato. Cadendo, il ragazzo avrebbe sbattuto contro il muro divisorio, come testimoniano le contusioni su un fianco e poi sarebbe finito nel cortile di uno stabile adiacente.

“L’unica ipotesi seria presa in considerazione – si apprende in ambienti giudiziari – è quella della caduta accidentale”. Caduta che potrebbe essere stata determinata da uno stato psico fisico alterato, dovuto all’uso di droga leggera.

Nel maggio scorso una tragedia analoga si era verificata a Bruzzano. Domenico Maurantonio, 19enne padovano, era morto dopo esser precipitato dal quinto piano dell’Hotel Leonardo Da Vinci in cui alloggiava coi compagni di classe durante una gita sempre a Expo.

Next Post

Benevento, la città sommersa dal fango dopo il nubifragio

La Campania non sembra trovare pace: il maltempo proprio non le dà tregua, e dopo le bombe d’acqua che lo scorso sabato si sono abbattute su tutto il napoletano, nelle scorse ore una nuova potentissima perturbazione si è abbattuta nel beneventano. Benevento e il suo hinterland si sono trasformate in […]