Milano, catturato l’aggressore di donne anziane

Eleonora Gitto

A Milano preso l’aggressore di donne anziane.

Violento, senza pietà, e anche cretino. Perché non si accorgeva delle telecamere che lo riprendevano mentre aggrediva, picchiava e rapinava donne anziane e indifese.

Questo è l’identikit di Drinel Ilie, un Rumeno di 30 anni che seguiva le proprie vittime fino nell’androne delle scale, poi si accertava che non ci fosse nessuno in giro e, dopo aver fatto finta di chiedere l’elemosina, agiva.

Mi aiuti, ho fame, erano le parole che il balordo pronunciava ogni volta.

Le aggressioni si sono susseguite per molto tempo, poi le telecamere hanno fatto il loro dovere e gli uomini del Commissariato di Porta Genova hanno individuato e rintracciato il balordo.

L’uomo è stato arrestato con l’accusa di aggressione e rapina presso la sua abitazione di Via Morgantini.

Le varie riprese mostrano le azioni estremamente violente di Drinel Ilie, ancora più aberranti e ignominiose in quanto compiute nei confronti di individui deboli e che non possono difendersi.

Nei video si vede chiaramente l’uomo sferrare terribili pugni nei confronti delle malcapitate.

D’altro canto, alla balordaggine si accoppia spesso la stupidità, come quella di non sospettare minimamente che nei giorni nostri il mondo è pieno di telecamere, negli esterni e soprattutto negli interni degli edifici.

Next Post

Firenze, Leopolda: agente ferito in ospedale paga ticket

A Firenze un agente ferito in occasione della Leopolda è stato obbligato a pagare il ticket in ospedale. Il poliziotto è un trentenne del reparto di Bologna, che si trovava a presidiare la manifestazione contro Renzi organizzata a Firenze sabato scorso in occasione della Leopolda. Gli agenti, per l’occasione, fronteggiavano […]
Firenze, Leopolda: agente ferito in ospedale paga ticket