Ministro Giannini: Sempre i soliti slogan ma il tempo sarà galantuomo

Redazione

Stefania Giannini, ministro dell’Istruzione, si è presentata alla festa dell’Unità a Milano, parlando del famoso decreto, tanto criticato, di scuola lavoro.

Ovviamente sono partite le contestazioni durante l’intervento del ministro, alcuni docenti si sono alzati per contestare urlando parole come “dignità” e “lavoro”, mentre la stessa Giannini prendendo la parola ha ribadito:

Sempre gli stessi slogan”, queste le parole del ministro che poi si è avvalsa anche di un proverbio confermando che “Il tempo sarà galantuomo”, rivolto ovviamente ai contestatori rispetto al decreto della buona scuola.

Vedremo fra qualche anno, se questi strumenti ribalteranno o meno le sorti di questo Paese, da nord a sud ho sentito sempre gli stessi slogan, che potevano essere di vent’anni fa, gli slogan andrebbero aggiornati con i contenuti di oggi e le famiglie lo capiscono”.

Poi sulle cattedre, ha rivelato come a 30 anni lei stessa aveva vinto una cattedra a 350km lontano da casa e in quel periodo aveva un bimbo di pochi mesi.

Next Post

Marino sui funerali Casamonica: Sicurezza cieli non garantita

“In una città in cui lo Stato non è stato nelle condizioni di garantire la sicurezza dello spazio aereo, con l’intrusione di oggetti volanti non identificati, credo sia giusta la decisione di responsabilizzare prefetto e Governo”. Queste le parole di Ignazio Marino che ha voluto sottolineare, riguardo al ruolo del […]
Marino sui funerali Casamonica