“Misteriosamente”, il nuovo album di Enzo Gragnaniello

“Sicuramente sono maturato come persona. C’è molta meno rabbia e sono più riflessivo. Non è un fatto artistico quanto personale. La rabbia di allora, purtroppo, ha lasciato lo spazio al dispiacere di vedere i giovani di oggi sempre più disorientati dal sistema. Non si rendono conto in quale situazione sociologica si trovano”. Sono state queste le parole espresse nel corso di un’intervista a Tgcom24 dal celebre cantautore italiano Enzo Gragnaniello che ha dato una sguardo a quella che è stata la sua brillante e lunga carriera notando anche quanto sia cresciuto in questi anni.

A quattro anni di distanza dalla pubblicazione dell’album “Radice”, il cantautore italiano è tornato sulla scena musicale con un nuovo fantastico album, il ventiduesimo della sua carriera, intitolato “Misteriosamente” e all’interno del quale è possibile notare la collaborazione con altri grandi artisti come ad esempio il celebre cantautore italiano Adelmo Buonocore, noto al pubblico semplicemente come Nino Buonocore e Gennaro Della Volpe, il celebre cantante e attore italiano noto al pubblico con il nome d’arte Raiz.

“Misteriosamente” è composto da dodici brani e a proposito del quale, Enzo Gragnaniello ha affermato “Il disco vuole arrivare al cuore non vuole passare per quelle parti razionali, vuole parlare direttamente. Usando un linguaggio semplice. E’ un viaggio nelle passioni, nei sentimenti, nelle profondità, anche nei rancori che poi vengono dissolti dalla presa di coscienza”.

 

Potrebbero interessarti

Cristiano Malgioglio, primo bacio per il paroliere nella casa del GFV

La puntata serale del Grande Fratello Vip dello scorso lunedì è stata…

Lisa Fusco cade in diretta tv e si rompe il gomito

Sono stati momenti di paura quelli vissuti dai telespettatori e da tutti…

Amici 14 anticipazioni serale, eliminato Luca, polemiche

È già stata registrata la sesta puntata del serale di Amici 14,…

Mike Bongiorno, a sei anni dalla sua morte la famiglia mette all’asta i suoi cimeli

Sono trascorsi già sei lunghi anni da quando, l’8 settembre del 2009…