Modigliani, a Genova la mostra contiene quadri falsi?

Una bruttissima storia quella che sta tenendo banco in queste ore a Genova e che ha spinto Palazzo Ducale a chiudere in anticipo la mostra dedicata al noto pittore, con non poco imbarazzo e ancora tutto da chiarire, come fanno sapere dalla Procura.

La mostra di Modigliani a Palazzo Ducale chiude infatti oggi con tre giorni di anticipo: la decisione è stata presa dalla Fondazione dopo che la Procura della Repubblica ha disposto il sequestro di alcune opere e indagato tre persone.

Nello specifico, la Procura di Genova ha emesso un decreto di sequestro di una serie di opere dell’esposizione, al centro di un caso di presunti falsi sollevato dal collezionista d’arte toscano, Carlo Pepi. Era stato lui a sollevare dubbi sull’autenticità e sull’attribuzione di alcune opere esposte, supportato anche da una dichiarazione dello studioso d’arte Marc Restellini che aveva scritto: “Questa mostra è dubbia e ho dovuto segnalare questa situazione alle autorità italiane non appena ho visto il contenuto. L’Istituto conosce queste opere, si tratta di falsi, disponiamo di tutta la documentazione e prove scientifiche per confermarlo. Si tratta di falsi noti per almeno un terzo dei dipinti esposti”.

La Fondazione dunque ha optato per la chiusura anticipata: “Palazzo Ducale prende atto dell’iniziativa della Procura di Genova, alla quale ha fornito come doveroso la massima collaborazione – si legge – In conseguenza del procedimento in corso e indipendentemente dalle sue evoluzioni e da come si concluderà, Palazzo Ducale ha subito consistenti danni d’immagine e materiali (e rischia di subirne ulteriori) e si configura esclusivamente come parte lesa”.

In attesa di tutti i chiarimenti di rito, il procuratore aggiunto Paolo D’Ovidio e il pm Michele Stagno hanno nominato custode giudiziale delle opere la Fondazione Palazzo Ducale. I militari avevano nominato una propria esperta, Mariastella Margozzi, che aveva confermato la tesi di Pepi. La procura di Genova aveva così nominato una propria consulente, Isabella Quattrocchi.

Già 100 mila i visitatori della mostra che avrebbe dovuto proseguire fino a domenica e invece chiuderà oggi.

Next Post

Paola Barale e Raz Degan non digeriscono il gossip su di loro

Essendo da tanti anni protagonisti del dorato mondo dello spettacolo dovrebbero essere abituati al gossip ed anzi dovrebbero bramarlo dato che, ultimo anno a parte, negli ultimi tempi i loro nomi e volti erano spariti dalla circolazione, eppure Raz Degan e Paola Barale hanno reagito in modo fin troppo esagerato […]