Monfalcone, dialogo aperto fra amministrazione e Fincantieri

Eleonora Gitto

Dialogo aperto a Monfalcone fra amministrazione cittadina e Fincantieri.

Verso la metà di Gennaio si darà l’avvio a un tavolo di trattativa, dalla legalità alla sicurezza, dall’occupazione alla presenza dell’amianto, per finire con la problematica viabilità e parcheggi.

Precedentemente fra il Sindaco Anna Maria Cisint e l’amministratore delegato Giuseppe Del Bono, c’erano stati dei botta e risposta durante una cerimonia lo scorso novembre.

Alle parole sono seguiti i fatti, e i fatti sono che i due si sono incontrati per un’ora e mezza.

Dopo l’incontro, il Sindaco ha fatto sapere che ha chiesto di più all’azienda, la quale ha generato una forte tensione sociale.

Del Bono ha fatto sapere che ai prossimi incontri, al suo posto, ci sarà un suo fiduciario che tiene i rapporti sulle questioni della legalità.

Il sindaco Cisint ha spiegato: “Non si tratta di un incontro meramente interlocutorio. La condicio sine qua non per aprire e condurre le trattative con l’azienda è stata la garanzia di un impegno fattivo nei confronti del territorio, affinché possa recuperare ciò che gli è dovuto e per quanto ha patito”.

“Uno dei progetti che cercheremo di portare avanti al tavolo – ha continuato il sindaco – è quello di istituire, attraverso il Consorzio tecnologico ex Ditenave, un master in ingegneria navale e nautica”. Questo significa “avvicinare la città al cantiere”.

Poi si è parlato di occupazione e di legalità. Insomma, la questione è complessa tanto che la Cisint ha osservato: “Sono numerose le problematiche che intendo affrontare, e per le quali manterrò anche il confronto con le realtà sindacali”.

Next Post

Reggio Emilia, grande emozione in città per il presepe vivente

La città di Reggio Emilia torna a emozionarsi con l’evento più atteso del Natale: il presepe vivente. Domenica 18 dicembre è arrivato uno degli eventi natalizi più belli della città, ma anche più sentiti dai Reggiani. In realtà in questi anni l’evento ha un sapore particolare perché l’iniziativa nasce a […]
Reggio Emilia, grande emozione in città per il presepe vivente