Moskito, lo smartwatch tachimetro per la bici

Eleonora Gitto

Si chiama Moskito ed è uno smartwatch che all’occorrenza si trasforma in un comodo e funzionale tachimetro.

Moskito non ha le sembianze di un ipertecnologico smartwatch di ultima generazione ma piuttosto dell’orologio analogico del nonno: quadrante rotondo, numeri vistosi e abbastanza spartano.

Eppure c’è da scommettere che questo orologio avrà più successo degli smartwatch più blasonati, e non solo fra gli amanti della bicicletta.

Non è un caso, infatti, che molte case produttrici di smartwatch stanno investendo molto sulle versioni “ibride”: orologi smart dall’aspetto tradizionale.

Probabilmente si sono resi conto che se gli smartwatch non riescono a conquistare il grande pubblico la colpa non è solo del costo più alto: non somigliano affatto a un orologio e questo non convince molto.

E così ecco che dalla precisa Svizzera arriva Moskito , l’orologio smart dal design tradizionale che, all’occorrenza si trasforma in un tachimetro da applicare al manubrio.

Al polso, Moskito sembra un orologio al quarzo molto elegante e con numeri bene.

Ma se si ruota il quadrante, l’orologio si stacca e così si può applicare al supporto per bici.

Premendo uno dei pulsanti sulla scocca, la lancetta dei secondi mostra la velocità attuale e quella dei minuti la distanza percorsa. La lancetta delle ore continuerà a segnare il tempo.

Inoltre, grazie a un’app dedicata, è possibile anche ricevere le notifiche ricevute sullo smartphone collegato.

Con l’applicazione, infatti, sarà possibile configurare uno dei piccoli indicatori che ci sono sul quadrante per segnalare la ricezione di notifiche di WhatsApp, SMS, telefono o altre app.

Altra caratteristica interessante è la batteria che a detta degli sviluppatori può arrivare anche a 24 mesi di utilizzo.

Moskito ha lanciato su Kickstarter una campagna crowdfunding per recuperare i finanziamenti necessari alla sua produzione.

Sembra che per aggiudicarsi un esemplare dell’orologio/tachimetro, bisogna investire minimo 535 franchi svizzeri, circa 500 euro.

Next Post

Papa Francesco, gli auguri di Natale li fa a Uno Mattina

Un uomo semplice, buono e generoso, che non ama le cerimonie troppo solenni e i proclami in pompa magna, e lo ha dimostrato ancora una volta nelle scorse ore, quando ha scelto un modo, decisamente poco usuale per un uomo con la sua carica, per augurare Buon Natale a tutti […]