Musei gratis, continua l’incredibile affluenza di pubblico

Ieri è stata la prima domenica del mese di settembre: una bella batosta per quanti si sono resi conto che l’estate ormai è agli sgoccioli, ed è tempo di tornare al lavoro e a scuola, ma anche un’occasione imperdibile per visitare in modo gratuito i principali siti artistici della nostra penisola.

“#domenicalmuseo”, la promozione introdotta nel luglio del 2014 dal ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo che prevede l’ingresso gratuito nei musei e nei luoghi della cultura statali ogni prima domenica del mese, anche ieri ha attirato centinaia di migliaia di visitatori, con un successo che cresce mese dopo mese.

Il Colosseo resta il monumento più visitato dai turisti, ma anche la Campania ha fatto registrare un vero e proprio boom di turisti.

Sono state infatti registrare oltre 24 mila presenze nei siti archeologici vesuviani. Negli Scavi di Pompei, a chiusura della biglietteria, si sono recati 19.369 visitatori. A seguire il Parco archeologico di Ercolano con 4.283 presenze, Oplonti con 516 e il Museo di Boscoreale con 150. Per un totale, si apprende dalla Soprintendenza, di 24.318 presenze.

Bene, nel resto del paese, hanno fatto anche il Giardino di Boboli (9.924), Galleria degli Uffizi (7.613), Palazzo Pitti (6.397), Galleria dell’Accademia di Firenze (6.206), Museo Archeologico Nazionale di Napoli (5.648), Villa d’Este (5.401) e Musei reali di Torino (5.372).

Ma ieri è partita anche la campagna lanciata dal MiBACT dedicata a tutte le meraviglie del patrimonio museale italiano, pubblicata attraverso l’account social @museitaliani.

All’ammirazione, allo stupore, alla grandiosità, all’evento prodigioso, straordinario – sia esso spaventoso o celestiale – alle vedute magnifiche così come all’inganno sorprendente della tecnica artistica – il trompe l’oeil o l’illusione ottica -, il Mibact dedica sull’account social la sua campagna di comunicazione.

Il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo sfida i visitatori a setacciare i luoghi della cultura statali con smartphone e macchina fotografica per scattare e condividere tutto ciò che può essere rappresentato dall’hashtag #mirabilivisioni.

Loading...
Potrebbero interessarti

“Azione Nazionale”, il nuovo progetto per rinnovare centrodestra

Si è svolta oggi al Teatro Quirino di Roma la presentazione di…

Rai, il nuovo cda subito al lavoro

Non c’è tempo da perdere, e sembrano averlo capito al volo i…