Naomi Campbell condannata a 6 mesi per l’aggressione a Lipari

Il tribunale di Barcellona pozzo di Gotto ha condannato a sei mesi di reclusione, con pena sospesa, la bellissima supermodella, attrice e cantante britannica Naomi Campbell. La condanna è arrivata per l’aggressione, da parte della supermodella, a danno di un fotografo, aggressione avvenuta per l’esattenza il 5 agosto del 2009 nella bellissima Lipari. Ecco nello specifico quanto accaduto. La bella Naomi si trovava sull’isola insieme al fidanzato, il miliardario russo Vladimir Doronin e per l’esattezza i due innamorati stavano passeggiando nella piazzetta di Marina Corta quando il paparazzo Di Giovanni ha scattato loro alcune fotografie.

A questo punto la Campbell, soprannominata “la Venere Nera”, si è infuriata e ha così preso a colpi di borsetta il paparazzo e a riprendere la scena ci ha pensato un altro paparazzo presente sul posto. Di Giovanni si è successivamente recato al pronto soccorso per farsi curare dei graffi all’occhio che la supermodella gli aveva fatto nel corso dell’aggressione e proprio al pronto soccorso i medici hanno diagnosticato al paparazzo una prognosi di tre giorni.

Successivamente al fatto il paparazzo aveva denunciato la supermodella ed in seguito i legali della modella e la parte lesa avevano raggiunto un accordo e la parte lesa aveva ritirato la querela ma il processo è andato avanti d’ufficio.

Loading...
Potrebbero interessarti

Olimpiadi della Tv, ci sono tutti i protagonisti Mediaset tranne Maria

Ieri sera sono andate in onda le attesissime “Olimpiadi della Tv”, inedito…

Il Segreto, anticipazioni sabato 3 dicembre

Dopo aver visto Eliseo rifiutare i soldi di Severo, ribadendo il suo…