Nicolosi, 20 enne uccisa dall’ex denunciato per stalking

Ennesimo caso di femminicio, ennesimo caso di violenza brutale ai danni di una donna, o per meglio dire, stavolta, una ragazzina di soli 20 anni, rea di aver scelto di lasciare un uomo che riteneva non essere quello giusto per lei.

La storia di oggi arriva da Nicolosi, nel Catanese: la 20enne Giordana Di Stefano è stata uccisa nella sua auto, a coltellate, dal suo ex convivente,  Luca Priolo, 24 anni, fermato qualche ora dopo dai Carabinieri a Milano, dopo essersi reso da subito irreperibile.

La giovane è stata assassinata con diversi colpi di arma da taglio alla gola, al torace e all’addome. Il corpo è stato trovato nella sua Audi A2 in una strada di campagna nella periferia di Nicolosi.

La ragazza aveva già denunciato l’uomo: doveva infatti comparire nell’udienza preliminare nel processo a carico proprio dell’uomo che lei stessa, nel 2013, aveva denunciato per stalking.

Nell’esposto la 20enne, che lascia una bimba di quattro anni, segnalava di avere ricevuto messaggi assillanti e degli appostamenti. Il procedimento è stato regolarmente incardinato dalla Procura di Catania che ha chiesto il rinvio a giudizio del 24enne. Il procedimento per stalking era stato avviato dopo che il giovane era entrato da una finestra a casa di Giordana di Stefano, nel 2013.

Next Post

Superata la Francia, l’Italia è il primo produttore di vino al mondo

Un primato mondiale che non può che onorare il nostro paese, che può vantare oltretutto alcuni tra i vini più gustosi e apprezzati al mondo: l’Italia è riuscita a scalzare la Francia  è il primo produttore di vino al mondo. Già un anno fa avevamo superato il paese d’oltralpe nei […]