Nino Frassica su Rai Uno sarà un moderno maestro Manzi

Il celeberrimo maestro Manzi è sconosciuto alle nuove generazioni eppure ha dato  un input importantissimo alla televisione nostrana, dimostrando come questa non dovesse solo essere un mezzo di intrattenimento, ma anche un utile strumento didattico, contribuendo in modo sostanziale all’unità fattiva del nostro paese, dove la maggior parte della popolazione non scolarizzata parlava esclusivamente il dialetto della propria terra natia.

Come il maestro Manzi insegnava l’Italiano, così la televisione contemporanea vuole aiutare a superare un nuovo gap, che purtroppo è molto profondo soprattutto tra generazioni diverse, ed è quello tecnologico.

La Rai ha infatti deciso di puntare sui volti familiari dei celebri personaggi di Don Matteo per incoraggiare quella fetta di popolazione che non usa Internet (oltre 22 milioni) a familiarizzare con il Web.

Lo fa attraverso “Complimenti per la connessione”, serie tv di 20 puntate da sei minuti ciascuna che andrà in onda, dal lunedì al venerdì, dall’11 luglio alle 20.30 su Rai 1.

Protagonista di questa sorta di sitcom è Nino Frassica, nei panni del Maresciallo Cecchini pronto a trarre insegnamenti insieme a Pippo (Francesco Scali) dal maestro Giulio Tommasi (il capitano interpretato da Simone Montedoro).

Gli sceneggiatori della serie sono lo stesso Nino Frassica, Fabio Morici e Marco Diotallevi e nel corso della conferenza stampa ufficiale hanno confermato che si tratta a tutti gli effetti dello spin off di Don Matteo, la fiction con Terence Hill molto amata dai telespettatori di Rai Uno.

Assente, invece, Terence Hill che rivedremo nei panni del detective dal colletto bianco più famoso del piccolo schermo nell’undicesima stagione di serie prevista per il 2018.

Next Post

Da Mariah Carey a Springsteen tutti a Ponza

Ancora una volta la nostra penisola si conferma una delle mete di vacanze più desiderate e gettonate tra i vip di tutto il mondo: se i personaggi più celebri del mondo nelle scorse settimane hanno attraccato i loro panfili a Capri, in questi giorni anche Ponza sta venendo presa letteralmente […]