Nubifragio a Palermo, strade allagate, danni e feriti

Se, come si affannano a ripetere gli esperti, questa è una della estati più calde degli ultimi decenni, è altrettanto vero che è una delle più bizzarre: mentre alcune zone sono flagellate da afa e temperature al di sopra dei 40 gradi, ai limiti dell’umana sopportazione, altre sono flagellate da nubifragi e veri e propri cicloni.

Prima era toccato al Veneto, poi Roma, e sono in ordine di tempo, l’ultima città colpita è stata Palermo:  una violentissima pioggia è caduta sulla città provocando allagamenti e danni.

In via Imperatore Federico un albero è caduto per strada. Due auto sono state danneggiate. Anche in via Filippo Parlatore un altro albero è finito per strada. L’automobilista che era all’interno si è salvato ed è riuscito ad uscire dall’abitacolo.

Un ragazzo di sedici anni è rimasto ferito per il crollo di un albero in piazza Castelnuovo. Stava transitando con lo scooter quando è stato colpito in pieno. Diverse strade si sono rapidamente allagate e si sono registrati rallentamenti alla circolazione. Disagi vengono segnalati, in particolare tra Pallavicino e Mondello e in viale Regione Siciliana.

Numerose le richieste di intervento giunte alla sala operativa dei vigili del fuoco. La temperatura è crollata di dieci gradi, da +32°C a +22°C.

Next Post

Bufera sulla Cisl, maxi stipendi da 300 mila euro

Mentre i lavoratori italiani stentano ad arrivare a fine mese e si affidano alle maggiori sigle sindacali sperando che questi combattano per fargli ottenere qualche euro in più al prossimo rinnovamento del contratto, sempre che ci sia, si scopre che questi stessi rappresentanti, se pensano agli interessi di qualcuno, sono […]