OJ Simpson dal carcere: lo umiliano è rimasto ben poco dell’atleta

Redazione

Il lungo processo a OJ Simpson ha appassionato l’America e non solo, la diretta tv dell’inseguimento e il successivo arresto.

Da giocatore professionista di football americano ad attore con successi quali “L’inferno di Cristallo” o la serie de “Una pallottola spuntata”, OJ Simpson purtroppo era balzato agli onori della cronaca per il famoso e controverso processo sull’omicidio dell’ex moglie Nicole Brown e successivamente, dal 2008 ad oggi, rinchiuso nel penitenziario Lovelock Correctional Center nel Nevada per rapina a mano armata e sequestro di persona.

A 69 anni OJ Simpson oggi sembra molto provato sia nel corpo che nella mente, secondo le indiscrezioni trapelate dal magazine RadarOnline, l’ex sportivo e attore viene spesso umiliato dai compagni di cella che non vogliono dividere lo spazio con lui per i suoi problemi di incontinenza.

Il suo ex-manager avrebbe rivelato che OJ sta lentamente scivolando in un declino mentale che potrebbe essere legato al morbo di Alzheimer, spesso balbetta non capisce cosa gli viene detto, a volte ha scatti d’ira senza ragioni e immediatamente dopo è depresso.

I detenuti lo avrebbero soprannominato “Stinky” per il suo attuale problema di incontinenza, mentre le lettere scritte dal carcere rivelano che negli anni OJ Simpson è stato ridotto ad un ex atleta denigrato quotidianamente e tremante.

Secondo alcune indiscrezioni l’ex atleta e attore soffrirebbe di una encefalopatia traumatica cronica, sviluppatasi a seguito degli scontri di gioco durante il periodo della sua attività agonistica nella NFL.

Next Post

Angelina Jolie sotto stress per il divorzio: non mangia e fuma

Sembra che tra Brad Pitt e Angelina Jolie, sia quest’ultima ad essere più stressata per l’attuale battaglia legale legata alle pratiche per il divorzio e l’affido dei figli. Secondo le indiscrezioni trapelate attraverso il magazine RadarOnline infatti, l’attrice, nonostante abbia sempre combattuto una battaglia ostinata per la prevenzione del cancro, ricorrendo anche […]