Olimpiadi italiane dell’astronomia, record di iscrizioni

Eleonora Gitto

Record di iscrizioni per le Olimpiadi italiane dell’astronomia organizzate dall’Inaf e dalla Salt.

Sono arrivate alla loro quindicesima edizione le olimpiadi italiane dell’astronomia. C’è stato quest’anno un record di iscrizioni, con 203 scuole e 5946 studenti iscritti alla fase di preselezione.

La gara consiste nella compilazione di un questionario a risposta multipla.

Il Presidente del comitato organizzatore, Flavio Fusi Pecci, dice: “Le Olimpiadi di astronomia, di là dall’aspetto agonistico, che pure è divertente e stimolante, offrono a tutti una occasione per andare oltre i propri doveri ‘curriculari’”.

Le Olimpiadi dell’astronomia “Spingono inoltre ad aprirsi a una conoscenza vasta e interdisciplinare, applicando un metodo scientifico diretto e sperimentale, fatto di seria ricerca e coordinamento di idee, informazioni e nozioni, applicazione di concetti e formule a problemi specifici e quantitativi, nel confronto continuo con la realtà in cui viviamo”.

“Temi quali la ricerca di una possibile vita nel sistema solare e nelle migliaia di pianeti extrasolari che, via via, si stanno scoprendo, l’evoluzione del Sole e delle stelle, dalla loro culla ai buchi neri, la nascita e l’evoluzione stessa nel tempo dell’universo, il collegamento nello spazio e nel tempo dell’universo su grande scala: tutto contribuisce a fornire un quadro che invoglia a cimentarsi con le apparenti difficoltà”.

Next Post

reMarkable, arriva il “paper tablet” per scrivere a mano

reMarkable è il “paper tablet” che la startup norvegese ha dedicato a quanti amano scrivere a mano ma non vogliono rinunciare ai vantaggi della tecnologia digitale. reMarkable, un po’ e-reader e un po’ e-writer Ricorda molto le lavagnette magnetiche che usavamo da bambini, ma il reMarkable è davvero il frutto […]
remarkable-paper-tablet-per-scrivere