Oliviero Toscani come scegliere un fotografo

Se nei palinsesti estivi si trova poco o nulla se non repliche e telefilm datati, dal prossimo 21 luglio su Sky ci sarà una novità non da poco: l’autore delle più provocatorie campagne pubblicitarie degli ultimi anni sarà giudice su Sky Arte di “Master of photography“, il primo talent dedicato alla fotografia.

In contemporanea in cinque Paesi, Italia, Regno Unito, Irlanda, Germania, Austria, nel talent dodici ragazzi con diverse nazionalità si sfideranno nella realizzazione di ritratti, autoritratti, backstage, nudi e paesaggi, e a giudicarli saranno tre grandi fotografi: Oliviero Toscani, Rut Blees Luxemburg e Simon Frederick.

Toscani promette per loro filo da torcere: “Io sono durissimo. Perché alcuni di questi giovani fotografi sono fin troppo buoni e buonisti. Per me il concorrente ideale deve essere sovversivo, il figlio che ognuno di noi non vorrebbe avere“, dice il fotografo che ha firmato tante campagne pubblicitarie di ‘rottura’ che hanno fatto la storia.

Durante la presentazione del talent, ha colto anche l’occasione per dire la sua sul Brexit e sull’Europa. “Ma l’Europa ci sarà, in barba a tutti i cretini che hanno votato contro, che devono sparire. Ci vuole tempo. Non è colpa dell’Europa se non c’è l’Europa, è colpa nostra che non riusciamo a capire che l’Europa è una scelta. Il fatto di essere nato italiano non è una scelta, è il destino, ma la mia scelta è essere europeo. Bisogna darsi da fare, purtroppo ci sono ancora molti mentecatti che vivono nel secolo scorso“.

Io ho tre mogli, sei figli, tredici nipoti, e sono l’unico ad avere solamente il passaporto italiano. A casa mia si parlano tutte le lingue. E’ impensabile per me dire ‘quel figlio là non è nel Brexit, non è europeo’, ma non siamo stupidi. E quindi il futuro è questo, non sono quei mentecatti di quell’inglese, che per fortuna adesso ha dato le dimissioni, o quel nostro che non crede nell’Europa, che vuole uscire.. Sono ridicoli, ridicoli, così antistorici, ritardati mentali“.

Next Post

Dove sta andando l’economia sul web?

Trading, forex, mercati azionari, Borsa, materie prime e valute estere; il web è ormai letteralmente investito da una quantità paurosa di notizie inerenti l’economia, la finanza e i settori affini. Da quando internet si è diffuso in modo capillare, anche grazie alla proliferazione di strumenti e supporti quali smartphone e […]
Dove sta andando economia sul web