Ondata di caldo è bollino rosso in dieci città italiane

Ondata di caldo senza precedenti, in questo week-end soprattutto ci saranno temperature oltre i 35 gradi, vediamo come sarà strutturata questa ondata di caldo, le principali città colpite e i consigli del Ministero della Salute per affrontare al meglio la situazione.

Bologna, Bolzano, Brescia, Firenze, Milano, Perugia, Rieti, Roma, Torino e Trieste“, sono queste le dieci città in cui il Ministero della Salute ha previsto il bollino rosso per la giornata di domani, domenica 5 luglio 2015. Sono ormai diversi giorni che l’intera Italia è stata invasa da Flegetonte ovvero l’ondata di calore che ha portato un notevole innalzamento delle temperature ma ecco che nella giornata di domani, domenica, le temperature percepite nelle città sopra citate supereranno i 35 gradi ed il picco del caldo sarà concentrato nelle città di Firenze e Bolzano, città nelle quali verranno addirittura percepite temperature intorno ai 38 gradi.

Il caldo eccessivo può risultare piuttosto pericoloso per la nostra salute ma soprattutto per quella di anziani, bambini e persone con problemi particolari di respirazione o asma e proprio per tale motivo il Ministero della Salute ha pensato bene di rivolgere agli abitanti delle città a rischio con il bollino rosso, alcuni utili consigli.

Per prima cosa sarà necessario evitare di uscire nelle ore più calde ovvero tra le 11 e le 18, evitare di effettuare attività fisica all’aperto nelle ore calde ed inoltre bisognerà evitare di frequentare parchi e aree verdi e le zone particolarmente trafficate soprattutto da coloro che soffrono di asma o di particolari disturbi respiratori.

Potrebbero interessarti

Virus, a sconfiggerli ci pensano proiettili d’oro

Secondo la definizione più comune, un virus è un’entità biologica elementare con caratteristiche di parassita…

Trapianto rene eseguito senza anestesia per una malattia rara

Il trapianto di rene rappresenta la migliore risposta assistenziale per i soggetti…

Vaccini, per gli inglesi colpa epidemia di morbillo dei partiti populisti italiani

Se negli ultimi mesi abbiamo parlato più volte della serrata lotta portata…

A marzo i medici entreranno in sciopero

L’Italia, volente o nolente, è costretta ad adeguarsi alle normative comunitarie europee,…