Orrore a Palmira, Isis uccide 400 civili

La tv statale siriana citata dal sito dell’agenzia Reuters ha segnalato una strage di innocenti a Palmira, dove i miliziani dell’Isis hanno sterminato circa 400 civili, la maggior parte dei quali donne e bambini.

Non contenti i jihadisti hanno commesso l’ennesima atrocità, diffondendo le immagini via internet dagli attivisti del gruppo “Syria is being slaughtered silently” e ripreso da diversi media internazionali: hanno legato un prigioniero a un palo e lo hanno ucciso con un lanciagranate. Il video, di un minuto e mezzo, mostra l’uomo colpito dalla granata e poi i terroristi che festeggiano la sua morte urlando “Allah è grande” e prendono a calci il cadavere.

L’Isis continua a provocare, stavolta tramite un articolo pubblicato sulla loro rivista propagandistica Dabiq, dove attaccano la First Lady degli Stati Uniti, Michelle Obama, a cui danno addirittura un prezzo, “neanche un terzo di dinaro”.

L’articolo, intitolato “ragazze schiave o prostitute”, è scritto dalla “sposa della jihad” Umm Sumayyah Al-Muhajirah, che attacca proprio chi condanna il rapimento e lo sfruttamento di giovani donne. “Qual è la vostra religione? O la vostra legge? Ditemi chi è il vostro signore? Come vi permettete di giudicare?”, scrive la “sposa della jihad”.

Loading...
Potrebbero interessarti

La sposina rivela un particolare imbarazzante della prima notte di nozze

Una fresca sposina ha deciso di rivelare un particolare imbarazzante scoperto durante…

Viaggio al buio, lo hai mai provato?

Il tempo di partire per le vacanze è arrivato, ma spesso manca…