Ospedale Gaslini, un intervento brucia arterie su bambina di 6 anni

Un intervento molto particolare effettuato presso l’Ospedale Gaslini, per un problema legato ad una ipertensione dovuta ad un problema di citogenetica, ma vediamo nel dettaglio:

All’Ospedale Gaslini di Genova è stato effettuato per la prima volta al mondo un delicato intervento “brucia arterie” su una paziente molto piccola. Si tratta nello specifico di una bambina di appena sei anni , affetta dalla sindrome di Turner, ovvero una sindrome legata ad un’anomalia citogenetica, con una grave ipertensione. Quando parliamo di ipertensione facciamo riferimento, nello specifico, ad una condizione clinica in cui la pressione del sangue nelle arterie della circolazione sistemica risulta elevata.

L’operazione è stata svolta con grande successo dai chirurghi dell’ospedale pediatrico Gaslini di Genova coordinati dal neuroradiologo Carlo Gandolfo e tali chirurghi, stando a quanto riferito dalla rivista Bmj Case Reports, per poter effettuare l’operazione e per assicurarsi l’ottima riuscita di quest’ultima hanno dovuto sottoporre la piccola paziente a denervazione renale ovvero una manovra minimamente invasiva che va a bloccare l’attività del sistema simpatico renale determinando una riduzione dei valori di pressione arteriosa.

E proprio in seguito al successo di tale intervento i medici si sono espressi a proposito della denervazione renale affermando nello specifico “possiamo confermare che la denervazione renale può essere usata per trattare l’ipertensione grave nei bambini in modo sicuro”.

 

Loading...
Potrebbero interessarti

Medicina alternative: Le pratiche più incredibili utilizzate

La “medicina alternativa” ha da sempre accompagnato la storia dell’umanità, trattamenti a…

Prodotti gluten free per celiaci: acquistati anche dai sani

Intolleranza permanente al glutine, questa è la definizione principale della celiachia ed…