Padova, aborto a sette mesi

Redazione

In una clinica ostetrica e ginecologica di Padova una donna ha abortito suo figlio di sette mesi di gestazione. Il feto pesava 705 grammi e stava quasi per essere messo al mondo. La Procura sta indagando sulla denuncia che è stata presentata.

Una ragazza di 32 anni di Salerno è andata presso la struttura sanitaria veneta per interrompere la gravidanza giunta a 27 settimane. Non si può praticare l’interruzione di gravidanza se non in presenza di disturbi mentale del genitore o patologie presenti nel feto.

Contro la donna una denuncia per procurato aborto, inoltre è ritenuta responsabile anche la clinica, , perché nella sua cartella c’era scritto che il feto aveva circa cinque mesi.

Il tutto corredato di certificati trasmessi alla Procura con la denuncia.

I ginecologi della donna hanno richiesto l’esame autoptico e inviato la denuncia alla magistratura. La Procura ha incaricato una specialista in patologie feto placentari dell’ospedale di Vicenza di effettuare l’autopsia del feto.

Next Post

Empoli-Napoli, 30 aprile, diretta ore 20.45

Il Napoli giocherà nella 33esima giornata di Serie A, stasera alle 20.45 allo Stadio Carlo Castellani contro l’Empoli di Maurizio Sarri, la tensione è alta. Il motivo? Sia la Lazio che la Roma hanno vinto e consolidato il secondo ed il terzo posto, per cui il Napoli deve restare ancorata […]
empoli-napoli-30-aprile