Palermo, chiuse due case di cura dove gli anziani erano seviziati

Una storia bruttissima, di quelle che fanno male anche solo ad ascoltarle: gli anziani e i bambini sono gli elementi più deboli della società, quelli che andrebbero maggiormente tutelati e protetti, ed invece non si contano più le storie di cronaca in cui proprio questi vengono trattati nel peggiore dei modi.

La storia odierna viene da Palermo, dove sono state chiuse due case di cura, due strutture che in teoria dovevano offrire assistenza e sostegno ad anziani ammalati e non sufficienti, e che in realtà erano dei veri e propri lager, con anziani seviziati e trattati come bestie.

La Polizia di Stato ha sequestrato le strutture, teatro di abusi nei confronti di degenti e dipendenti. Due donne, madre e figlia, nelle qualità di gestore e titolare delle due strutture, sono accusate di estorsione aggravata in concorso, maltrattamenti ed abbandono di persona incapace. Le delicate indagini sono state condotte dalla Sezione “Investigativa” del commissariato Libertà. Gli investigatori parlano di “crudeltà'” e “disumanità'”.

Le indagini sono scattate dopo la denuncia di una dipendente che non accettava le vessazioni perpetrate agli ospiti della casa di riposo. La polizia ha quindi installato delle telecamere all’interno della struttura, con cui hanno potuto osservare l’inferno a cui erano sottoposti anziani e malati.

Tra le punizioni più crudeli, la sveglia anticipata ed imposta alle 4 di mattina a tutti i degenti, la chiusura, sottochiave, di chi avesse voluto ribellarsi e l’immobilizzazione a sedie e letti, con lacci e stringhe, di quelli più “indisciplinati”. Spesso è accaduto che gli anziani saltassero per giorni i pasti e, spesso, il latte della colazione fosse “allungato”, su disposizione della titolare, con acqua di rubinetto.

Loading...
Potrebbero interessarti

Alfano ed Expo: cortei e divieti come ultras

Il Ministro dell’Interno Angelino Alfano ha voluto chiarire alcuni particolari sui possibili…

Unioni civili, Orlando: sono favorevole alle adozioni

Il Ministro della Giustizia Andrea Orlando in un’intervista rilasciata al quotidiano La…