Palermo, denunciata coppia scoperta a fare sesso al cimitero

Molte coppie, per ravvivare l’intimità o risvegliare un rapporto sopito dal tempo o dall’abitudine, cercano nuovi metodi per riaccendere la passione, spesso provando location inedite, ma certe volte si passa, e di molto, il limite del buon gusto e forse anche del buon senso.

Una coppia, in cerca di trasgressione, 35 anni lui e 24 lei, è stata scoperta a fare sesso nel cimitero di Santa Maria di Gesù a Palermo: i due hanno scavalcato il cancello di recinsione e hanno dato sfogo alle loro perversioni sessuali sulle tombe dei defunti.

Un guardiano del convento dei Frati Minori, adiacente al cimitero, ha sentito qualcosa e ha allertato la Polizia, che hanno fermato i focosi amanti: i due si sono difesi dichiarando che la loro era una “semplice” trasgressione, e chiedendo scusa.

“Non è stata quindi una passione improvvisa a suggerire il cimitero come teatro delle loro gesta erotiche – spiegano dalla Questura – ma una scelta deliberata”. Ecco perché i due sono stati denunciati, a piede libero, per “vilipendio” di tombe.

Next Post

Apple punta a superare ogni record di vendita con l’iPhone 6S

Secondo quanto riportato dal Wall Street Journal, l’iPhone 6s includerà un display Force Touch, simile a quello attualmente incluso nell’Apple Watch, potrebbe includere un altro colore al grigio, argento ed oro, mentre la risoluzione dello schermo e le dimensioni invece dovrebbero rimanere le stesse, seguendo la classica strategia di Apple che nei modelli “S” non […]