Paola Saulino è pronta a mantenere la sua promessa hot

Non avevamo avuto sue notizie dall’ultimo servizio delle Iene, quando aveva deluso le aspettative dell’inviato della trasmissione satirica, non concedendo quanto promesso qualche settimana prima.

Stiamo parlando di Paola Saulino, giovane e intraprendente aspirante attrice partenopea, che aveva fatto parlare di se alla vigilia del referendum dello scorso 5 dicembre, quando aveva dichiarato di essere disposta a praticare sesso orale a chi avesse votato no.

Come ben sappiamo, il no effettivamente ha vinto, ma quando l’inviato delle Iene era andato a riscuotere il suo premio, era rimasto deluso, facendo pensare che quella della Saulino fosse stata solo una trovata pubblicitaria.

In queste ore però Paola è tornata alla ribalta: la giovane sembra intenzionata a mantenere la sua promessa, con il “pompatour”, come lei stesso lo ha definito, che sta prendendo corpo.

“Non capisco perché c’è qualcuno che mi attacca. Cos’è scientificamente, dico in maniera scientifica che vi preclude di reputare veritiero il mio #pompatour? È forse già cominciato? No, e allora? Inoltre le clausole erano aver votato No, prenotarsi per tempo, ed essere selezionati? E allora? Il tour è una cosa seria, e sto lavorando per questo! Parte inoltre da un’idea di amore #love”, scrive lei sui social.

E intanto annuncia che sarà lanciata una t-shirt ufficiale che Paola presenta così: “Come promesso l’evento del #pompatour sarà simpatico e un inno all’amore, per cui working in progress per l’organizzazione dei gadget che renderanno più piacevole le attese e tutto… Questa è una delle maglie del tour, il #pink è il mio colore preferito, vi piace?”.

2 thoughts on “Paola Saulino è pronta a mantenere la sua promessa hot

  1. Dopo si lamentano se vengo usate!!! Cosa non si fa per i soldi e la carriera…poveretta

Comments are closed.

Next Post

La bufala più grande della storia? Quella della Guerra dei Mondi

La bufala più grande della storia? Quella della Guerra dei Mondi. Siamo in un periodo di bufale clamorose, diffuse soprattutto tramite internet. E accanto a queste, nel nostro Paese, infuria pure la polemica politica, come quella che addossa al Movimento 5 Stelle, o ai suoi aderenti, la creazione di tante balle […]
La bufala più grande della storia? Quella della Guerra dei Mondi