Papa Bergoglio chiede scusa per gli scandali di Roma

Chi vuole intendere intenda. Sembra questo il messaggio di Papa Francesco, che in un’udienza generale in piazza San Pietro, prima di iniziare il suo sermone, ha chiesto scusa alla popolazione per gli scandali che hanno coinvolto Roma in queste settimane, ma senza far riferimento a nomi o fatti precisi.

«Io vorrei, prima di iniziare la catechesi, in nome della Chiesa, chiedervi perdono per gli scandali che in questi ultimi tempi sono accaduti sia a Roma che in Vaticano, vi chiedo perdono», ha esordito Papa Bergoglio.

Ed ha continuato: «La parola di Gesù è forte oggi: guai al mondo per gli scandali. Gesù è realista e dice: è inevitabile che vengano scandali, ma guai all’uomo a causa del quale viene lo scandalo! Io vorrei, prima di iniziare la catechesi, in nome della Chiesa, chiedervi perdono per gli scandali che in questi ultimi tempi sono caduti sia a Roma che in Vaticano, vi chiedo perdono».

Le parole del Papa di scusa sugli scandali hanno fatto subito il giro del mondo, ma soprattutto è in Italia che ci si domanda perché abbia pronunciato quella frase, visto che fa un esplicito riferimento a Roma. Padre Federico Lombardi, ha risposto durante il briefing: se il Papa se vuole circostanziare le sue frasi sa farlo da solo, comunque ha chiesto perdono per cose «commesse da uomini di Chiesa», anche a livello cittadino, mentre «il sindaco» è una «questione politica».

Loading...
Potrebbero interessarti

Matteo Renzi per la prima volta parla di rimpatrio

Il premier Matteo Renzi è tornato a parlare in Senato ed inutile…

Camera e Senato si costituiscono parte civile nel processo contro Bossi

Per chi non ne fosse al corrente, l’ex segretario della Lega Nord…