Pasquale Squitieri, addio al regista del Prefetto di ferro

Eleonora Gitto

Se n’è andato Pasquale Squitieri, il regista del Prefetto di ferro.

Il regista è morto per complicazioni respiratorie a Roma, nell’ospedale Villa San Pietro. Pasquale Squitieri aveva 78 anni, ed era nato a Napoli il 27 novembre del 1938.

A comunicare la triste notizia sono stati il fratello Nicola, la seconda moglie Ottavia Fusco, sua figlia Claudia. Domani sarà allestita la camera ardente dalle ore 11 alle ore 18.

Ottavia Fusco ha riferito all’Ansa: “Un anno fa ha avuto un terribile incidente stradale dal quale non si è mai ripreso, le cui conseguenze nell’ultimo tempo lo avevano costretto addirittura a problemi di deambulazione. Si è spento per complicanze respiratorie dovute a un enfisema. E’ stato sempre un accanito fumatore, ma il suo amore per il cinema, quello è sempre rimasto immutato”.

Il regista è diventato famoso per alcuni film di carattere storico-politico, fra i quali I Guappi del 1974 e soprattutto Il Prefetto di Ferro del 1977.

Nel 1978 girò Corleone. In tutti questi film attrice di rilievo è stata Claudia Cardinale, alla quale negli anni settanta, Squitieri era stato legato sentimentalmente.

Nel 1994 il regista era stato eletto Senatore nelle liste di Alleanza Nazionale.

Next Post

Roma, picchia la compagna e poi fugge col neonato

Roma, fugge col figlio neonato dopo aver litigato con la compagna. Un po’ più di una scappatella e un po’ meno di un reato. Litigare con la compagna, darle un pugno e scappare con un piccolo di due mesi e relativo passeggino, non è una cosa all’ordine del giorno. Ma […]
Roma, picchia la compagna e poi fugge col neonato