Passione per i fumetti, storia e origini: possibilità di trovarli anche online

Redazione

Ognuno ha delle passioni, più o meno coltivate nel tempo e che in molte occasioni si trasformano nel proprio hobby o, per chi è più fortunato, addirittura nel proprio lavoro. Tra le diverse passioni che animano la nostra vita ecco che vi troviamo anche quella per il fumetto, termine questo con il quale viene indicato un linguaggio costituito da più codici, i cui principali sono il testo e l’immagine e in quest’ultimo caso è possibile fare riferimento a illustrazioni varie, colori, e tanto altro ancora. Non tutti però sono a conoscenza di quale sia la reale origine del fumetto e a tal proposito va precisato che sembrerebbe essere nato negli Stati Uniti nel XIX secolo, anche se è probabile che le sue reali origini siano ancora più antiche e questo è possibile affermarlo facendo riferimento ai dipinti sulle caverne degli uomini preistorici. Tali raffigurazioni indicavano nello resoconti di caccia e di vita quotidiana, oppure ancora la rappresentazioni di determinati desideri e idee. In realtà è opportuno precisare che la nascita del fumetto potrebbe essere fatta risalire a quel particolare periodo in cui si è verificata la necessità di associare dei testi a particolari immagini o rappresentazioni.

Stando a quelli che sono alcuni cenni storici sulla nascita del fumetto, è possibile affermare che il personaggio che ha dato il via all’industria del fumetto statunitense inteso come fenomeno di massa è stato proprio il bambino con il camicione giallo sul quale venivano scritte le sue battute. Stiamo parlando nello specifico di Yellow Kid, che tradotto in italiano significa appunto ‘Bambino giallo’ protagonista di Hogan’s Alley ovvero una delle prime serie di strisce comiche a fumetti della storia, oltre che la prima a colori.

Nel corso degli anni il fumetto ha ottenuto un successo sempre più vasto, appassionando un numero sempre crescente di persone e facendo nello specifico riferimento al fumetto italiano, ecco che la data della sua nascita viene tradizionalmente identificata con il 27 dicembre del 1908, ovvero il giorno in cui è stato pubblicato il primo numero del Corriere dei Piccoli, denominazione questa collegata alla prima rivista settimanale di fumetti dell’editoria italiana alla quale vengono associati diversi personaggi; tra questi, uno dei più famosi, è il negretto Bilbolbul. Trovare fumetti online ad oggi, grazie allo sviluppo della tecnologia che giorno dopo giorno fa sempre più parte della nostra vita non è molto difficile, l’importante è affidarsi a siti web seri e competenti in materia.

FOTO:PIXABAY

Next Post

Max Biaggi prima foto dall’ospedale, prosegue la ripresa

Lentamente ma in modo costante continua al ripresa di Max Biaggi che per il giorno del suo compleanno ha potuto tranquillizzare i suoi fan grazie alla condivisione di uno scatto da parte della sua amata Bianca Atzei che ha postato su Instagram un tenero bacio al suo Max, Non ci sono […]