Paul McCartney rifiutato a un party come un comune mortale

Se sei Paul McCartney dovresti avere la certezza quantomeno di essere un ospite di riguardo, accettato senza problema ad ogni party, ed invece a sorpresa anche il celebre musicista è stato “rimbalzato” come un comune mortale.

Sir Paul McCartney, ex Beatles, ex Wings, leggenda vivente della musica nonché uno degli uomini più ricchi del Regno, non è stato fatto entrare al party del rapper Tyga all’Argyle di Los Angeles. L’uomo, assieme alla moglie, dopo la cerimonia di Grammy, aveva evidentemente voglia di far festa, ma il buttafuori li ha bloccati all’ingresso.

Una qualsiasi delle starlette nostrane avrebbe sbottato con un “Lei non sa chi sono io”, ma Sir Paul anche in questo caso ha mostrato classo, eleganza e persino humor, quando  ha tentato di prenderla con più filosofia: “Abbiamo bisogno di qualcuno più famoso?”.

Dal canto suo il rapper Tyga, che ha 26 anni ed è noto per i suoi tira e molla con la 18enne Kylie Jenner, sorellastra di Kim Kardashian, ha cercato di ‘giustificarsi’ per quanto accaduto twittando: “Perché avrei dovuto negare l’accesso a Paul McCartney. E’ una leggenda”. E poi: “Io non controllo la porta. Non sapevo che Sir Paul fosse lì”.

Loading...
Potrebbero interessarti

Belen Rodriguez festeggia dalla California i 6 milioni di follower

Che si tratti del nuovo taglio di capelli, di una passeggiata col…

Blood Moon e Apocalisse la fine del mondo il 28 settembre

Viene definita la profezia della Blood Moon, ovvero la Luna di Sangue,…