Paula Saulino come Madonna, non mantiene la promessa

Un po’ come Madonna e il suo personale modo di supportare la candidatura alle presidenziali americane di Hilary Clinton, l’attrice partenopea Paola Saulino aveva offerto, in occasione del referendum costituzionale italiano, del sesso orale a chi avesse votato “no”.

Alla fine la votazione si è svolta,  ne è passata di acqua sotto i ponti insomma, ma la Saulino ha intenzione di onorare la sua promessa?

Se lo sono chiesto anche le Iene, che nella scorsa puntata hanno mandato un loro inviato a verificare.

La venticinquenne si è messa in gioco con estrema disinvoltura ed ha ribadito fino al momento del voto che avrebbe premiato con un rapporto orale i sostenitori del no, ma dinanzi all’inviato Michele Cordaro ha deluso le aspettative generali.

Paola ha invitato l’inviato ad abbassarsi i pantaloni ma al momento del dunque ha fatto dietrofront in quanto Cordaro non si era prenotato. La modella ha precisato che le misure dell’inviato non rientravano nei limiti fissati per ricevere il dono.

Cordaro quindi  è tornato a casa senza la sua “ricompensa”, tanto da lanciare il dubbio, assolutamente lecito, che l’attrice possa aver lanciato una simile promessa solo a fini pubblicitari.

Next Post

Mel C rivela: Sport e terapia per curare i miei disturbi alimentari

Recentemente è stata criticata per i suoi selfie vestita in modo diciamo “provocante”, in particolar modo uno scatto condiviso su Instagram dove appare senza veli. Mel C, ex componente delle Spice Girls, è intervenuta al BBC Good Food ed ha rivelato alcuni particolari della sua giovinezza, da ragazzina infatti ha […]