Per Merkel G8 solo se Russia riconosce valori

Al Bundestag, il Parlamento tedesco, Angela Merkel esprime il suo pensiero sulla Russia, estromessa dal G8 per il ruolo nella crisi ucraina: il rientro della Russia nel G8 è “inimmaginabile”, fino a quando Mosca non agirà in accordo con i valori comuni della democrazia e dello stato di diritto. “Gli sviluppi in Ucraina sono la ragione per la quale ci incontreremo a Elmau in sette e non otto” ha dichiarato, riferendosi al prossimo incontro del G7 a giugno in Germania.

Pe la Merkel il G7 è “una comunità di valori, e questo significa lavorare insieme per libertà, democrazia e stato di diritto. Questo significa rispettare le leggi delle nazioni e la loro integrità territoriale e le azioni della Russia in Ucraina non sono compatibili con questo”.

“Resta una decisone sovrana dei partner orientali quella di un avvicinamento all’Unione europea, questo va detto molto chiaramente” aggiunge riferendosi al vertice di Riga del Partenariato orientale che inizia stasera.

“Il partenariato orientale non è diretto contro nessuno; e in particolare non contro Mosca, nell’Europa del ventunesimo secolo non si pensa a sfere d’influenza. Non si tratta di un aut aut per i paesi dell’est fra l’avvicinamento all’Ue da una parte, mentre i russi desiderano un avvicinamento dall’altra parte” conclude.

Loading...
Potrebbero interessarti

Trova tutte le differenze in 60 secondi

Solo chi ha un colpo d’occhio veramente clinico, riesce a trovare tutte…

Il salvamento spettacolare di un gattino a Singapore – Video –

Davvero una sorta di miracolo il salvataggio di questo gattino dal dodicesimo…