Per Papa Francesco il potere è incompatibile con la fede
Per Papa Francesco il potere è incompatibile con la fede

Per Papa Francesco “il potere è incompatibile con la fede e con Cristo crocifisso”.

Durante l’omelia per la santificazione di Vincenzo Grossi e Maria dell’Immacolata concezione, Bergoglio ha testualmente affermato che c’è incompatibilità tra il modo di concepire il potere secondo criteri mondani e l’umile servizio che dovrebbe caratterizzare l’autorità secondo l’insegnamento di Gesù.

Sarebbe stato interessante se il pontificato di Bergoglio avesse coinciso con la presidenza del consiglio di Silvio Berlusconi, la cui concezione del potere è stata ed è, a dir poco, mondana. Senza contare tutto il resto.

Esattamente l’opposto dell’insegnamento di Gesù, basato sull’umiltà e sulla discrezione.

Ma, di là da questo, Bergoglio mostra di essere, come al solito rivoluzionario, almeno nelle sue affermazioni.

Perché è evidente che la Chiesa per secoli è stata identificata e si è caratterizzata principalmente per il potere, e poi per il suo apporto di spiritualità.

La storia è zeppa, infarcita di questa visione “mondana” dell’esistenza, patrimonio irrinunciabile delle gerarchie ecclesiastiche e non solo.

“Ambizione, arrivismo, onori, fama, successo, trionfi terreni, non devono riguardare il potere”. Perfetto, caro Francesco. Ora spera, e speriamo noi tutti, che alle parole seguano i fatti.

Loading...
Potrebbero interessarti

Flotta UFO passa accanto alla Luna, incredibile

Tanto entusiasmo per il filmato che mostra una flotta di UFO che…

Filippine: Funzionario scoperto ad avere rapporti durante un meeting

Un funzionario del governo nelle Filippine è stato sorpreso a fare sesso…