Per Salvatore Parolisi riduzione di pena e nuovo processo

Secondo la Corte di Cassazione è da rivedere al ribasso la condanna a 30 anni di reclusione per Salvatore Parolisi l’uomo accusato di aver ucciso la moglie Melania Rea.

Per il collegio giudicante della Corte di Cassazione per il militare è eliminare l’aggravante della crudeltà.  Alla corte d’Assise d’Appello di Perugia il compito di ricalcolare la pena inflitta a Salvatore Parolisi.  Secondo i giudici Salvatore Parolisi ha ucciso la moglie Melania Rea ma per lui deve essere depennata l’aggravante della crudeltà.

Soddisfatti gli avvocati del militare . “La Cassazione ci ha dato ragione” ha commentato l’avvocato Walter Biscotti difensore di Salvatore Parolisi.

Per gli avvocati della famiglia Rea l’importante ora è che Parolisi sia stato riconosciuto colpevole. “Volevamo  – è stato il commento Giovanni Moni, difensore dei Rea- che fosse individuato definitivamente l’assassino di Melania e l’assassino ora c’è. La quantità della pena non ci interessa”.

Il nuovo processo per eliminare l’aggravante della crudeltà dovrà svolgersi a Perugia da qui a breve.

 

Loading...
Potrebbero interessarti

Toti bocciato dal Tar Liguria sulla caccia

Giovanni Toti è stato bocciato dal Tar Liguria per una sua delibera…

Gli spettatori del Concerto di Ligabue hanno finanziato il Pd

Si sa che Ligabue non sbaglia un colpo, ed ogni suo concerto…