Pharrell Williams nell’occhio del ciclone per le dichiarazioni sul ragazzo afroamericano ucciso: “Brown? Un bullo”

La situazione a Ferguson, città dove è stato scagionato da ogni accusa l’agente di polizia Darren Wilson che ha ucciso il 18enne afroamericano Michael Brown disarmato, è esplosiva. La tensione si taglia col coltello anche nel giorno del Ringraziamento, e non servivano certo le parole di Pharrell Williams, noto cantante di “Happy”, a gettare ulteriore benzina sul fuoco. Williams ha commentato così l’accaduto: “Il ragazzo stava camminando in mezzo alla strada quando la polizia gli ha intimato di salire sul marciapiede. Se tu non dai retta a questo avvertimento, subito dopo aver spintonato un negoziante, vuol dire che sei in cerca di guai”.

Subito dopo la pop star ha provato ad aggiustare il tiro specificando: “Non ci sono scuse per l’utilizzo di un’arma letale contro un ragazzo disarmato, sono turbato perché il poliziotto doveva essere incriminato”. Il popolo di Twitter si è scatenato, non apprezzando le parole di Pharrel Williams. – commenta uno dei tanti utenti che hanno risposto così alle parole del cantante.

Non è la prima volta che la pop star fa dichiarazioni piuttosto controverse sul tema del razzismo. In un’intervista con Oprah Winfrey dichiarò “noi nuovi neri non biasimiamo altre razze per i nostri problemi”, suscitando un polverone di polemiche come è accaduto anche questa volta.

 

Loading...
Potrebbero interessarti

Fra Donald Trump e Angela Merkel disaccordo imperante

Fra Donald Trump e Angela Merkel disaccordo imperante. E meno male che…

Scova una vecchia VHS in un armadio e non crede ai suoi occhi

L’imbarazzo enorme nel guardare un vecchio filmato amatoriale e rendersi conto che…