Philips SPA20/1, le casse di fascia bassa e alta qualità

Redazione

Le casse Philips SPA20/1 sono pensate per chi fa un uso normale degli altoparlanti e, seppure siano di fascia bassa, la loro qualità è abbastanza alta.

E’ indubbio che oggi con il PC si faccia tutto: videochiamate, guardare film e Tv, ascoltare musica, giocare e tanto altro allora. Trascurare l’audio, dunque è impossibile. Perciò, qualsiasi tipo di PC utilizziamo, dotarsi di un buon impianto audio che ci permetta un suono nitido, diventa imprescindibile.

Le casse Philips SPA20/12 offrono una buona qualità audio a un prezzo davvero contenuto.

Philips SPA20/12, caratteristiche

La prima cosa che si nota è la dimensione: queste casse sono piccole.  Misurano 158 millimetri di larghezza, 80 di profondità, 121 di altezza. Il peso è di 601 grammi. Per dare un’idea, le casse arrivano circa ai 2/3 dell’altezza di un notebook da 15 pollici aperto. Non sono ingombranti ma nemmeno minuscole.

Poiché sono un sistema 2.0, hanno solo due uscite, destra e sinistra, senza subwoofer.

Va fatto un plauso a Philips per aver eliminato i fili che non andranno ad aumentare quel groviglio che si forma intorno al PC di chi utilizza molte periferiche.

Le casse Philips SPA20/12 non sono alimentate da una batteria ma da corrente elettrica. Quest’ultima è presa dall’unico collegamento USB che si trova sulle casse e che va inserito in uno degli appositi ingressi del computer. Niente fili, dunque, e niente presa elettrica. Tutto è più lineare e pulito.

La presenza del collegamento USB è segno che per funzionare le casse hanno necessariamente bisogno di un computer. Non è possibile collegarle a smartphone, iPad perché non sono dotati di driver che mandano il segnale audio all’USB, e non possono essere nemmeno collegate alla TV. Queste casse sono destinate solo a un PC, fisso o mobile che sia.

Tuttavia è possibile ascoltare musica da smartphone, perché sulla parte anteriore presentano un ingresso AUX (o jack da 3,5 mm, se preferite) dal quale è possibile ricevere il suono.  Per ascoltare la musica preferita da cellulare, si collega lo smartphone alla cassa tramite un cavo maschio-maschio.

philips-spa20-offerta

Philips SPA20/12, funzionamento

Da queste casse Philips esce un suono ben definito e il rapporto tra alti e bassi è discreto. Sugli altoparlanti non c’è la manopola di regolazione del volume che va regolato direttamente dal computer.

La potenza in uscita è di 3 Watt RMS per cassa.  Con un computer fisso sistemato in angolo di una stanza di circa 20 metri quadrati, il suono dalle casse si sente molto bene soprattutto a volume molto alto. Bisogna arrivare all’angolo opposto a quello del PC per cominciare ad avvertite qualche distorsione.

Philips SPA20/1, altre caratteristiche

Di queste casse colpisce anche il design: in simil legno, stile vintage,  e rifinite bene fanno una bella figura. Considerato le dimensioni sono ideali da utilizzare affiancate a un portatile o un PC.

L’audio è molto buono, più potente di quello di qualsiasi altoparlante integrato nei portatili, una buona resa dei bassi e di effetto stereo. Gli alti non stridono e i bassi non sono mai invadenti.  La USB come alimentazione permette di potere adattare le casse a qualsiasi luogo perché collegabili a una porta USB di un qualsiasi PC ma anche a un caricabatteria da cellulare per collegarle alla rete di casa 220V. Se si vuole trascorrere una giornata immersi nel verde gli altoparlanti si possono collegare agevolmente anche a un Power Bank.

Il prezzo? Da non crederci: 11,99 euro.

OFFERTA PER I LETTORI A QUESTO LINK: Philips SPA20/12 Altoparlanti

Next Post

Teresa Cilia e Salvatore nuova coppia in dolce attesa

Negli studi di Uomini e Donne, negli ultimi anni, sono nate decine di coppia, molte naufragate appena i riflettori si sono spenti, ma anche diverse che hanno retto il contraccolpo della realtà quotidiana e sono convolate a giuste nozze. Tra le coppie nate negli studi di Maria De Filippi spiccano […]