Pink Floyd, reunion a supporto delle donne di Gaza

Purtroppo per i fans della storica band i componenti non si ritroveranno in uno studio di registrazione per incidere un nuovo album e neppure su un palco per un tour in memoria dei vecchi tempi: i Pink Floyd hanno infatti annunciato una sorta di reunion ma lo faranno esclusivamente per fini benefici.

David Gilmour, Nick Mason e Roger Waters hanno messo da parte i loro decennali dissapori e hanno annunciato una inattesa ‘reunion’ per sostenere la causa di un gruppo di attivisti filo-palestinesi: ad annunciarlo è stata la stessa band attraverso un post pubblicato sulla pagina Facebook ufficiale.

“Siamo uniti nel supporto alle donne della Gaza Freedom Flotilla e condanniamo il loro arresto a opera dell`esercito israeliano”, si legge sul social.

I tempi e i modi in cui i Pink Floyd sosterranno questa causa ancora non sono stati annunciati e al momento sai sa solo che il gruppo britannico è comunque al lavoro per realizzare questo progetto.

Ricordiamo che molto probabilmente la band non tornerà mai assieme: Rogers Waters ha infatti lasciato il gruppo nel 1985, anno in cui David Gilmour spiegò chiaramente che i Pink Floyd erano giunti al capolinea.

Loading...
Potrebbero interessarti

Pamela Petrarolo mamma bis, è nata la piccola Angelica

Divenuta particolarmente nota al pubblico negli anni ’90 grazie alla partecipazione al…

Una vita trame tv settimanali dal 18 al 23 giugno 2017

Una vita anticipazioni settimanali dal 18 al 23 giugno 2017: ecco che…