Pinscher veglia padrone deceduto e muore di fame

Un pensionato di 82 anni di Imola, nel Bolognese, è morto nel suo letto per cause naturali e la sua cagnolina Penelope, femmina di Pinscher nano di 10 anni, è rimasta accanto a lui per giorni, fino a morire anche lei, probabilmente di fame.

A trovare i corpi dei due inseparabili amici sono stati i parenti dell’anziano, avvertiti da una vicina di casa, che da alcuni giorni non vedeva più né l’uomo né la cagnolina. I parenti si sono quindi recati nell’abitazione del pensionato per un controllo, trovando i corpi di entrambi stesi sul letto, insieme anche oltre la vita.

I carabinieri sono intervenuti per un sopralluogo e secondo la loro ricostruzione l’82enne sarebbe morto per cause naturali, mentre la piccola Penelope lo avrebbe vegliato per diversi giorni, senza abbaiare, senza muoversi nemmeno per mangiare o per bere, fino a morire anche lei.

Loading...
Potrebbero interessarti

A Napoli “Topolino” canta dal balcone

Napoli è una città dai mille colori e dalle mille sfumature, ma…

Meteo, temperature bollenti fino a fine luglio

Ogni estate, puntualmente, a sentire i tg, è la stagione più rovente…