PMI manifattura, l’Italia torna sui livelli del 2011
PMI manifattura Italia torna sui livelli del 2011

L’indice dei direttori degli acquisti, il Purchasing Managers’ Index, o PMI, è cresciuto a dicembre 2015 da 54,9 a 55,6 punti: il settore manifatturiero italiano torna così a livelli che non si raggiungevano addirittura dall’ormai lontano marzo 2011.

A renderlo noto è stata la Markit/ADACI, l’Associazione Italiana Acquisti e Supply Management. “Dai dati raccolti si evince come la richiesta da parte dei clienti sia aumentata, con alcune aziende che hanno menzionato l’aggiudicarsi di grossi contratti”, ha spiegato la Markit/ADACI in un report pubblicato all’inizio di gennaio 2016.

E ancora: “Allo stesso modo, i dati hanno mostrato un’ulteriore crescita dei nuovi ordini esteri, con l’ultimo aumento risultato forte ma leggermente più debole rispetto a novembre”.

Dati che gli analisti accolgono naturalmente con favore: “Il fatto che l’espansione della produzione sia stata la migliore da oltre quattro anni a questa parte ci fa capire come siamo di fronte a una netta ripresa delle aziende manifatturiere dei beni di consumo, intermedi e di investimento”, ha dichiarato il CEO del gruppo d’informazione online internazionale Netlead Media, Giovanni Angioni.

Le difficoltà del Paese sono state evidenti in tutta la prima parte del 2015, quando soprattutto i nostri siti di opzioni binarie hanno dimostrato di soffrire una congiuntura negativa ed un sentiment decisamente sfavorevole. Ora che anche noi cominciamo ad analizzare i numeri di dicembre, però, cominciamo a notare i segni di un andamento positivo che fa ben sperare,” ha continuato Angioni.

Sulla stessa falsariga anche il commento di Phil Smith, autore del report di Markit: “Il valore massimo da quasi cinque anni completa il drastico cambiamento della situazione rispetto all’anno scorso quando l’indice rimaneva fermo al di sotto della soglia di 50 a causa della contrazione dell’economia.”

“Con l’avvicinarsi del nuovo anno, il settore manifatturiero mostra segnali di un forte vigore, con una crescita più veloce dei nuovi ordini e con l’aumento dei livelli occupazionali per far fronte alle maggiori esigenze di produzione”.

Loading...
Potrebbero interessarti

I giusti consigli per trovare l’agenzia di comunicazione ideale per la vostra azienda

Il mercato di oggi richiede alle aziende di trovare la linea comunicativa…

Inps, Cassa Integrazione in calo ad agosto

Secondo i dati resi noti dall’Inps, Istituto Nazionale di Previdenza Sociale, la…