PornHub sfrutta in un suo spot il marchio Parmigiano Reggiano

Da quando Rocco Siffredi ha sponsorizzato una notissima marca di patatine fritte ormai non ci si stupisce più della commistione, soprattutto a livello di marketing, tra mondo del porno e tutti gli altri mondi, in primis quello del cibo.

Eppure il marchio del Parmigiano Reggiano si è sentito leso dall’uso fatto da PornHub e per questo ha deciso di sporgere querela.

PornHub, uno dei principali siti al mondo per guardare video porno in streaming, sta per lanciare il servizio a pagamento e in alta definizione ‘Pornhub Premium’, e per pubblicizzarlo  ha ideato tre spot, uno dei quali vede coinvolto proprio il Parmigiano.

Classica scenetta familiare, ed anche divertente: un marito è  a fare la spesa con la moglie e le suggerisce di comprare il Parmigiano Reggiano dicendole: «Dicono che sia il “PornHub Preminum” dei formaggi!».

Un accostamento che il noto marchio non ha affatto gradito, certi che lo spot, oltre ad essere offensivo è strumentale: «Quanto sia ben premeditata l’azione di sfruttamento della prestigiosa Dop italiana», commentano «È reso ancor più evidente dal fatto che si cita il suo nome corretto e integrale, e non la più generica forma “parmesan”, che negli Usa è utilizzata per tanti formaggi».

E così il Consorzio “ha dato mandato ai propri legali dì verificare quali ipotesi di reato possano sussistere a carico del sito pornografico americano che ha utilizzato il nome ed il prestigio del prodotto”.

Loading...
Potrebbero interessarti

Android O tante opzioni nell’ultimo aggiornamento Google

Giunto alla sua seconda anteprima per gli sviluppatori, Android O porta un…

Scienziati ricreano il volto di un uomo di 8000 anni fa

Gli scienziati svedesi sono riusciti a ricreare precisamente l’aspetto di un uomo…