Putin incontra Renzi visitando l’Expo di Milano

Nelle scorse ore, a Milano, Vladimir Putin ha visitato l’Expo insieme al premier Matteo Matteo Renzi, ed il suo messaggio è stato chiaro ed esplicito: «Se le sanzioni contro la Russia non saranno ritirate, le imprese italiane perderanno contratti per un miliardo di euro. Noi potremmo trovare altri partner, ma sarebbe un peccato rinunciare alla collaborazione con l’Italia».

“Dobbiamo sostenere le aziende che vogliono lavorare e soprattutto non dobbiamo rinunciare ai contratti già firmati”, ha sottolineato il presidente russo, osservando che gli scambi commerciali nel primo trimestre 2015 sono crollati, riducendosi di un ulteriore 25%.

Proprio i rapporti tra i due paesi sono stati quindi al centro della discussione: «Russia e Italia sono legate da rapporti molto stretti» e «da oltre 500 anni l’Italia è un importante partner della Russia» dichiara Putin, mentre Renzi risponde così: «Viviamo un quadro internazionale difficile, anche per questioni che non ci vedono unite, ma che dovranno vederci sempre più dalla stesa parte, a cominciare dalla minaccia terroristica globale – ha spiegato Renzi – Lavoreremo insieme per riuscire insieme a ripartire dalla tradizionale amicizia italo-russa, per affrontare le sfide, sia quelle che ci vedono su posizioni differenti sia su quelle che ci vedono sulle stesse posizioni. Il lavoro che ci vede insieme noi vogliamo che abbia un futuro».

Ricco anche il programma culturale in occasione della Giornata Nazionale della Russia: sul palcoscenico del Padiglione si potrà ascoltare, tra gli altri, l’Orchestra da Camera “Moscow Virtuosi” del famoso Maestro Vladimir Spivakov. E poi spettacoli di intrattenimento, musica e balli per tutta la giornata.

Loading...
Potrebbero interessarti

Archeologi egiziani rispondono a Elon Musk, piramidi sono umane

Le più alte cariche egiziane hanno risposto all’ultimo intervento del miliardario Elon…

Scegli una figura e scopri la tua personalità segreta

La nostra personalità è una caratteristica di grande importanza: può avere un…