Quanto si dura a letto? Gli uomini obesi vincono la gara

Redazione

Quanto dovrebbe durare un rapporto intimo? La durata media di una “sessione” potrebbe anche essere legata alla forma dell’organo maschile.

Secondo il cantante Sting, un rapporto intimo può durare tranquillamente un week-end, ma per noi comuni mortali qual è il tempo medio?

La scienza ha esaminato esattamente quanto tempo si trascorre a letto per un rapporto intimo e la durata media è di 5,4 minuti.

In primo luogo, gli studiosi definiscono “l’inizio” e la “fine” di un rapporto intimo.
La risposta a questo enigma ha a che fare, a quanto pare, anche con la forma dell’organo maschile, rivela il dottor Brendan Zietsch dell’Università del Queensland.

Zietsch ha esaminato i dati di 500 coppie in tutto il mondo mentre consumano un rapporto intimo, utilizzando parametri standard per “l’inizio” e la “fine” in modo tale da poter misurare la durata media.

I partecipanti dovevano premere “start” al momento effettivo del rapporto, quindi escludendo tutti i preliminari e “fermarsi” al momento del piacere finale.

Ovviamente il dottore spiega: “ÈPuò essere imbarazzante è vero: i partecipanti hanno premuto un tasto con su scritto “start” al momento dell’atto vero e proprio e poi ripremuto “fine” immediatamente dopo raggiunto il piacere“.

In effetti c’è da dire che questo potrebbe influenzare un po’ l’umore, e forse potrebbe non rispecchiare esattamente il flusso naturale delle cose. Ma la scienza raramente è perfetta, e questo è il metodo migliore che abbiamo.

Ovviamente Zietsch spiega che del rapporto intimo fanno parte tantissimi altri “contorni”, ma rivela: “Per mantenere le cose semplici e specifiche, ci siamo concentrati solo sul tempo effettivo del piacere finale

Questo studio ha rilevato che il tempo effettivo di un rapporto arriva a durare da 33 secondi fino a 44 minuti, con il tempo medio che arriva a 5,4 minuti.

Gli uomini più anziani non erano in grado di durare più a lungo dei giovani, mentre indossare un preservativo o essere circoncisi non aumentava le prestazioni.

Un’altra scoperta sorprendente è che più la coppia è anziana, più il rapporto è breve, contrariamente alla saggezza prevalente“, continua Zietsch.

Zietsch crede che la forma dell’organo maschile possa essere uno dei motivi legati alle differenze di prestazioni durante un rapporto intimo.

C’è da dire anche che uno studio condotto da ricercatori dell’Università Erciyes in Turchia ha riscontrato un “fattore” sorprendente negli uomini in sovrappeso ed i benefici correlati ai loro rapporti intimi.

Secondo lo studio, gli uomini più grandi con più grasso addominale e un BMI superiore potevano durare in media 7,3 minuti a letto, una media in effetti molto più alta di quella riscontrata.

Next Post

Ruminanti, ecco perché masticano continuamente

Certamente vi sarà capitato di vedere una mucca da vicino e quindi vi sarete senz’altro accorti che passa la maggior parte del suo tempo a mangiare, o quantomeno a masticare, in un movimento continuo e ripetitivo che attira l’attenzione. Oppure, se siete tipi che amano mangiare e non perdere occasione […]