Ragazzo compra Mdma al Cocoricò e rischia il trapianto di fegato

Sono sempre di più i giovani che, giorno dopo giorno, rischiano la vita in seguito all’assunzione di sostanze stupefacenti o di eccessive dosi di alcol. In discoteca o in giro per i locali insieme agli amici, molti giovani non tengono conto di quelli che sono i seri pericoli di salute a cui vanno in contro quando, in seguito all’euforia del momento o semplicemente per essere accettati dal gruppo a cui si appartiene, decidono di assumere sostanze stupefacenti trascurando i pericoli.

L’ultimo caso è quello del ragazzo di 17 anni che ha preso Mdma (ecstasy) in una discoteca di Riccione e subito dopo è stato ricoverato all’ospedale in serio pericolo di vita. “Ho mandato giù 0,3 grammi di Mdma, l’ho pagata 20 euro e l’ho comprata da un pusher napoletano, è stato al Cocoricò”, sono state le parole espresse dal ragazzo. Mentre invece la madre, intervistata da “Il corriere della sera” ha dichiarato “Diventava giallo, l’ho portato in un primo ospedale ma l’epatologo non arrivava mai e allora ho firmato per farlo uscire e l’ho portato qui”.

La mamma del giovane ha poi dichiarato “Quando mi hanno parlato di trapianto mi è crollato il mondo addosso. Ho visto nuvole nere sul futuro del mio unico figlio”. Purtroppo non tutti hanno la fortuna di salvarsi, in molti perdono la vita in seguito all’assunzione di queste pericolose sostanze e molti non capiscono quanto, uno sbaglio di un secondo, possa costare loro molto caro.

Loading...
Potrebbero interessarti

Occhi rossi in piscina? Non è colpa del cloro ma della cloramina

Che la piscina non è considerato un luogo “molto” igienico è chiaro…

Verona, famiglia cucina pesce fluorescente

La notizia di oggi aiuta a comprendere come, molto spesso, esiste ancora…