Rapina, incredibile assalto sulla Avellino-Salerno

Qualcuno si sarà chiesto persino se si trattasse di qualche scena di una pellicola di prossima uscita, magari le riprese delle prossime puntate di Gomorra, ed invece sovente la realtà supera persino la finzione scenica: sulla Avellino-Salerno si è consumata una rapina veramente incredibile, per le modalità ed anche per la cifra che poteva essere sottratta in una manciata di minuti.

Tutto è successo nella mattinata di martedì: tre furgoni portavalori della Cosmopol, diretti versi il capoluogo irpino, sono stati assaltati da una banda composta da almeno 15-20 persone che per quasi venti minuti ha seminato il terrore tra le centinaia di automobilisti bloccati sulla carreggiata.

I blindati carichi di denaro procedevano verso Avellino e trasportavano 8 milioni di euro destinati alla sede irpina della Banca d’Italia. Dopo aver bloccato entrambe le carreggiate con auto date alle fiamme e messe di traverso, è partito l’attacco ai tre furgoni, due dei quali assaltati con una pala meccanica.

I rapinatori non avevano però preventivato l’incontro con una pattuglia della Polstrada che si è trovata sul posto per caso. Prima un conflitto a fuoco tra gli agenti della Polizia Stradale con i criminali, armati di pistole e kalashnikov, quindi la fuga con una parte del bottino.

I banditi sono scappati dividendosi in due gruppi, uno dei quali ha rubato una Fiat Punto a una automobilista che insieme ad altre centinaia è rimasta bloccata sul raccordo.

Potrebbero interessarti

Verona, il degrado cancella la casa di Giulietta dai cartelli

Verona, troppo degrado: scompare la casa di Giulietta sui cartelli delle indicazioni.…

Milano, aereo contro il Pirellone: ancora polemiche dopo 15 anni

Milano, ancora polemiche sull’incidente aereo di 15 anni fa sul Pirellone. Quindici…

Venezia, da laguna blu a terza città più inquinata d’Italia

Venezia è la terza città più inquinata d’Italia, altro che laguna blu.…

Modena, con “Cioccolato Vero” torna il week end più dolce dell’anno

A Modena quello che va da venerdì 10 febbraio a domenica 12…