Renzi, dal 2016 non più Imu e Tasi

Eleonora Gitto

Secondo il Presidente del Consiglio Matteo Renzi, dal 2016 in Italia non ci sarà più né l’Imu né la Tasi.

La promessa viene al famoso, celebratissimo e blasonatissima Meeting di CL di Rimini, dove Renzi ha parlato di tasse e non solo.

Secondo il premier l’Italia deve tornare a fare l’Italia e allora c’è spazio per uscire dalla crisi.

Se viceversa non investisse su se stessa insistendo sulla negatività, non sarà un’Italia meno ricca, ma il mondo.

Forse un pizzico in meno di retorica e di enfasi non farebbero male al Presidente del Consiglio, con queste sue uscite infarcite di demagogia, tuttavia, c’è da dirlo, se si realizzerà la promessa dell’Imu e della Tasi, si sarà fatto un bel passo in avanti.

Il Premier è intervenuto anche sul berlusconismo e l’antiberlusconismo, dicendo che questi due modi di vedere le cose “hanno messo il tasto pausa al dibattito italiano e ci hanno fatto perdere importanti occasioni”.

“L’Italia in questi ultimi venti anni ha trasformato la Seconda Repubblica in una permanente rissa ideologica che ha smarrito il bene comune e mentre il mondo correva, è rimasta ferma in sterili discussioni interne”.

Tutto vero, con la sola differenza che siamo fermi da molto prima, almeno dagli anni 70.

Next Post

Roma, il governo scioglie il Municipio di Ostia

Il Governo decide di sciogliere il Municipio di Ostia su proposta del Ministro degli Interni Angelino Alfano. Queste le conseguenze amministrative più dirette e immediate dell’inchiesta Mafia Capitale, mentre il Comune di Roma non sarà commissariato per mancanza dei presupposti di legge. In questo senso si è espresso anche il […]
Roma, il governo scioglie il Municipio di Ostia