Ritorno al Futuro 30 anni e forse un nuovo episodio

Redazione

Proprio in questi giorni stiamo festeggiando il 21 ottobre 2015, ovvero la data precisa del viaggio di Marty McFly sulla DeLorean costruita da Doc.

Stiamo ovviamente parlando di Ritorno al Futuro, sono passati 30 anni da quel lontano luglio del 1985 quando negli Stati Uniti fece capolino la pellicola che era destinata a diventare un cult movie in tutto il mondo.

Oggi si festeggia il “Back To The Future Day”, praticamente il giorno preciso nel quale Marty McFly arriva nel 2015 (nel secondo episodio della trilogia) a tanti anni di distanza ovviamente le cose sono un po’ cambiate, Michael J. Fox ha combattuto e sta combattendo con il Parkinson, Christopher Lloyd ha spento 76 candeline.

C’è da dire, e molti l’avranno notato, che la splendida Lea Thompson, ovvero la “futura mamma di Marty” è in forma splendida, sembra addirittura più giovane, ma i due protagonisti principali non demordono, soprattutto Christopher Lloyd che ha confermato:

Adorerei interpretare Doc di nuovo“, inoltre si è espresso anche in merito alle problematiche di Michael J. Fox riguardo ad un quarto capitolo:

Penso che nonostante il Parkinson, tornerebbe a vestire i panni di Marty McFly. Non vedo come si possa fare un sequel senza di lui. È stato fantastico in quel ruolo. Vorrei di certo Bob Zemeckis come regista e Bob Gale come sceneggiatore. Ovviamente dovrebbe esserci anche una DeLorean, è stata una scelta perfetta per il film.”

Next Post

Premio Pico della Mirandola, a ricevere il premio anche il grande Ligabue

“Per avere messo a disposizione, insieme a quello di tanti altri artisti, il proprio talento, ideando e realizzando il concerto “Italia Loves Emilia” volto alla ricostruzione di diverse strutture scolastiche emiliane danneggiate dagli eventi sismici del maggio 2012”. E’ stata questa la motivazione con cui l’ex presidente dell’Emilia-Romagna Vasco Errani […]