Robin Williams con Boulevard da addio ai fan
Robin Williams con Boulevard da addio ai fan

Una sorta di testamento artistico quello del grande attore Robin Williams, anche una sensazione strana a quasi un anno dalla morte, rivederlo nella sua ultima interpretazione.

Il 10 luglio esce infatti negli Stati Uniti “Boulevard” l’ultima grande interpretazione di Robin Williams, un film diretto da Dito Montiel, che narra la storia di un 60enne padre di famiglia che è da sempre consapevole di essere gay.

L’uomo in una giornata tranquilla durante la sua routine quotidiana, conosce Leo, un giovane ragazzo che si prostituisce, tra loro nasce un’amicizia che potrebbe aprire le porte ad una vita che Nolan (Robin Williams) ha sempre sognato.

Un’interpretazione struggente di Williams che mette in scena l’ultimo atto, un vero e proprio testamento da lasciare ai posteri, prima del tragico suicidio avvenuto nell’agosto del 2014 a 63 anni, un ruolo drammatico “finale” come è stato definito.

C’è una sorta di tristezza intrinseca nel film ma in particolar modo nello spirito di Robin Williams, che quasi come se preannunciasse qualcosa, qualcosa di brutto che poi effettivamente è accaduto circa un anno fa, sembra quasi un messaggio lanciato ai suoi fan e tutte le persone che lo amavano.

Loading...
Potrebbero interessarti

Diletta Leotta potrebbe presto convolare a nozze

Giorni durissimi per la famosa giornalista, che si è vista violata nella…

Belen lancia in rete la sciamana dei riti curativi

Belen lancia in rete Maria Sabina, la sciamana dei riti curativi. Belen…