Roborace, la Formula 1 dei robot

Un’auto da corsa che si guida da sola, capace di sorpassare le altre auto e vincere un Gp. Non è fantascienza, esiste e si chiama Roborace. Al momento è un prototipo che correrà già dalla prossima stagione nella categoria della Formula E, ovvero la Formula uno delle auto elettriche.

La Roborace è comandata da un’insieme di software e sensori, alimentata da un motore elettrico a batterie ed ha un aspetto fantascientifico, ma non poteva essere diversamente, dato che il creatore è Daniel Simon, il famoso creatore delle macchine della saga cinematografica “Tron“, il quale può vantare nel suo curriculum anche le prestigiose collaborazioni con le celebri case automobilistiche del calibro di Bugatti e Lotus.

Simon ha spiegato che “L’automobile e l’intelligenza artificiale si incontrano e avanzano a velocità inarrestabile, è fantastico essere stato coinvolto in questo progetto. Per realizzarlo sono partito insieme al team di ingegneri e aerodinamici da una rivoluzione: l’assenza del pilota. Senza mai scendere a compromessi sulla bellezza estetica della vettura”.

“È stato importante per noi generare una notevole deportanza eliminando parti inutili che ingombrano l’auto per mantenere un aspetto pulito. Questo è in gran parte reso possibile utilizzando il pianale come dispositivo aerodinamico principale e stiamo attualmente sviluppando parti del corpo attive che siano più organico e senza soluzione di continuità rispetto alle soluzioni di oggi “, ha proseguito Simon.

“Oggi è una giornata storica per il motorsport, e l’industria automobilistica in generale. Questa prima immagine della Robocar, progettata da Daniel Simon, rappresenta una visione di quello che saranno le automobili, una visione del nostro futuro. In Formula E siamo orgogliosi di promuovere, insieme a pionieri come Denis Sverdlov e Daniel Simon, una rivoluzione nel mondo dei motori, un progetto che cambierà il futuro della mobilità“, ha commentato Alejandro Agag, CEO della Formula E.

Roborace è di certo un’anteprima del futuro delle automobili, non solo per i modelli da corsa, ma anche per quelli su strada, ne sono già testimoni i vari progressi delle Google Car. Un futuro che consentirà ai guidatori meno esperti di poter viaggiare in sicurezza, anche se toglierà il “gusto del comando” a quelli più navigati, ma con ogni probabilità le case automobilistiche ci consentiranno di scegliere quale tipo di guida utilizzare.

Loading...
Potrebbero interessarti

Pericolo sottrazione Pin, attenzione agli smartwatch

Pericolo sottrazione Pin, attenzione agli smartwatch. Attenzione perché gli smartwatch davvero potrebbero…

Scienza: Risolto il mistero della galassia impossibile

La galassia Dragonfly 44 è stata una spina nel fianco della comunità…