Roma, Maker Faire: quando la tecnologia sposa il lavoro

Eleonora Gitto

Inaugurato all’Università “La Sapienza” di Roma il Maker Faire: alla più grande fiera dell’innovazione europea si parla di tecnologia e lavoro.

Make Faire ha aperto oggi le porte a tutti i makers del mondo e chiuderà i battenti il 18 ottobre. &00 stand, 700 invenzioni, 90 laboratori dedicati ai kids e centinaia di seminari e workshop.

Questi alcuni numeri della fiera dell’innovazione che è stata presentata da Riccardo Luna, il Digital Champion Italiano che ha curato l’organizzazione del Maker Faire 2015.

A tagliare il nastro, però, è stato un ospite di eccezione: un robot. Gli esperti assicurano che non è lontano il tempo in cui nelle nostre case, oltre agli utilissimi elettrodomestici, ci saranno anche i robot a renderci più facile l’esistenza.

Molti gli ospiti illustri che hanno partecipato alla conferenza stampa di presentazione. Fra questi Josh Walden, senior vice president di Intel: Dale Dougherty, founder & executive chairman Maker Media; Massimo Banzi, co-founder Arduino; Roberto Cingolani, scientific director Italian Institute of Technology Genova.

Non hanno fatto mancare la loro presenza nemmeno Giuliano Poletti, Ministro del Lavoro, Nicola Zingaretti, Presidente della regione Lazio e Lorenzo Tagliavanti, Presidente della Camera di Commercio di Roma.

Gold sponsor della manifestazione Eni. “Siamo sponsor per il secondo anno – Dario Pagani, executive vice president information & communication technology di Eni – in quanto la realtà industriale presente nel Paese deve essere di stimolo per l’utilizzo e lo sviluppo delle nuove tecnologie.”

“La cosa più significativa – continua Pagani – è che lanciando un’idea sul lavoro sicuro questi ragazzi sono riusciti a produrre, seppur in modo artigianale, soluzioni che sono molto vicine, concettualmente simili, a quelle che abbiamo concepito dal punto di vista industriale”.

Per Eni questa è una grande risorsa bisogna “tenere in considerazione per tutto il sistema paese perché le soluzioni di queste start-up e questi lab possono diventare di utilizzo quotidiano del nostro mondo del lavoro”.

Next Post

Penelope Cruz invasione improvvisa al concerto degli U2

Incredibile fuori programma, o forse no, al concerto degli U2, un’invasione improvvisa sul palco mentre Bono Vox eseguiva la sua performance. Gli U2 sono stati invasi da due forze della natura, scatenati l’attrice Penelope Cruz e il marito Javier Bardem, hanno praticamente fatto irruzione sul palco, trovandosi di fronte lo […]
penelope-cruz-invasione-al-concerto-U2