Furti d’appartamento sgominata banda di georgiani

Avevano come “talpe” delle badanti dell’Europa dell’est, che informavano sull’ubicazione e gli orari dei proprietari di appartamenti di lusso, successivamente la banda entrava in funzione per svuotare il suo interno, ma vediamo la ricostruzione dei carabinieri:

Una importante e ben organizzata azione condotta dai carabinieri del Comando provinciale di Roma ha permesso di smantellare una banda specializzata in furti in appartamento, composta per lo più da georgiani, operante in Italia e in diversi paesi europei, tra i quali Grecia, Spagna, Germania, Francia, Austria, Russia, Georgia e Moldavia.

L’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Roma su richiesta della procura della capitale riguarda 57 persone. Nel corso dell’indagine che ha portato all’emissione del provvedimento cautelare, i carabinieri avevano già arrestato in flagranza di reato ben 67 persone collegate all’organizzazione, sorprese dai militari mentre stavano effettuando furti all’interno di abitazioni nei quartieri romani Parioli, Pinciano, Prati e Talenti.

Da anni la famigerata banda operava usando lo stesso modus operandi: individuavano le case da svuotare grazie alle informazioni ricevute da una fitta rete di badanti di origine est-europea e utilizzavano la tecnica del key-bumping per forzare le serrature blindate delle porte di ingresso.

I rapinatori inserivano una chiave limata nel cilindro, quindi la colpivano con forza con un martello, facendo scattare la serratura, e si intrufolavano negli appartamenti senza lasciare nessun segno di scasso.

Loading...
Potrebbero interessarti

Lunedì Ignazio Marino si dimetterà ufficialmente da sindaco di Roma

Che Ignazio Marino fosse un osso duro lo si era capito da…

Velletri, scongiurata tragedia con una bomba scovata da un cagnolino

Tanta paura nelle scorse ore a Velletri, dove poteva verificarsi una tragedia,…