Roma, si indaga su uno scheletro trovato in un cassonetto

Gli addetti alla raccolta dei rifiuti, nei loro giri notturni, sono abituati a vederne di tutti i colori, ma di certo non si aspettavano di trovare addirittura un teschio e uno scheletro intero, all’interno di un cassetto.

La macabra scoperta è stata fatta dagli operatori dell’Ama, in via Flavio Stilicone, in zona Tuscolana a Roma: i netturbini hanno immediatamente allertato i carabinieri, che hanno recuperato il cadavere e avviato le indagini.

Dalle primissime informazioni, sembra che le ossa possano essere state utilizzati per uso medico, ma naturalmente le ipotesi al vaglio degli inquirenti sono molteplici ed è troppo presto anche per sapere se il corpo avrà mai un’identità.

Non si tratta, purtroppo, del primo ritrovamento di questo tipo. In passato, infatti, è successo più volte che all’interno dei cassonetti dei rifiuti siano stati trovati resti umani, cadaveri o neonati abbandonati. Speriamo che quantomeno si riesca a dare un nome ed un volto a quella che si spera non sia la vittima di un qualche efferato delitto.

Next Post

Migranti, 120mila ricollocati ma il problema non è certo risolto

Non si riesce proprio a dar torto al presidente della Commissione Europea Jean-Claude Juncker che ha bollato come ridicola la discussione sulla ricollocazione di un numero esiguo di migranti, quando il problema è molto più ampio e complesso. Bisogna comunque prendere nota che i 28 ministri dell’Interno Ue riuniti in Consiglio […]